f4_vieira_imolaNon è andato secondo le aspettative della vigilia per il team Antonelli Motorsport il penultimo atto stagionale dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth. La scuderia diretta da Marco Antonelli si era presentata carica e decisa a cogliere un risultato di prestigio sulla gara di casa a Imola, ma una serie di episodi poco fortunati ha costretto a rinviare l’appuntamento con il primo successo stagionale. Il week-end è stato infatti caratterizzato da un brutto incidente (per fortuna senza conseguenze fisiche) occorso a Joao Viera in gara-2, con il pilota del team emiliano costretto a porre anticipatamente fine alle proprie ambizioni di successo nel circuito intitolato a Enzo e Dino Ferrari. L’altro portacolori della scuderia, il giovanissimo Kikko Galbiati, è riuscito invece a vedere la bandiera a scacchi in tutte e tre le manche, pur non riuscendo ad inserirsi nella lotta per le posizioni di vertice a causa di fastidiosi problemi di assetto.

Dopo aver ottenuto un buon piazzamento in quarta fila nelle qualifiche, Vieira scattava subito all’attacco in gara-1, guadagnando tre posizioni nel corso del primo giro. Purtroppo, nel corso della seconda tornata, il talentuoso brasiliano entrava in collisione con Siebert nel tentativo di attaccarlo per la quarta piazza, rompendo la sospensione anteriore destra e dovendo alzare prematuramente bandiera bianca. Galbiati era autore di una gara priva di errori che lo vedeva concludere sotto la bandiera a scacchi in 19° posizione. In gara-2 Vieira era costretto a partire dal fondo della griglia, ma già al termine del primo giro veniva toccato da Norris e finiva contro le barriere nel punto più veloce della pista. Il brasiliano veniva soccorso e trasportato al centro medico a titolo precauzionale, mentre Galbiati si classificava 22° dopo essere stato rallentato da un contatto nel corso del giro finale. La manche conclusiva vedeva così in pista il solo Galbiati, il quale concludeva il suo week-end con un 20° posto dopo essere stato autore di un testacoda alle Acque Minerali verso metà gara.

Archiviata la prova sul circuito del Santerno, l’Italian F.4 Championship si prepara ad affrontare l’ultimo appuntamento di una stagione combattuta e ricca di emozioni, in programma tra due settimane sul circuito di Misano Adriatico.

Comments

comments