La Costa Rica è un Paese ricco di attrazioni, in cui la natura la fa da padrona, tra foreste pluviali, montagne, vulcani e spiagge paradisiache. Ma cosa bisogna sapere prima di partire alla volta di questa terra così suggestiva?

Attenzione alla stagione delle piogge

Da giugno a novembre in Costa Rica piove tanto. I temporali sono all’ordine del giorno e le strade possono diventare quasi impercorribili. D’altro canto, i turisti diminuiscono drasticamente e i costi sono più bassi. Sta ai visitatori, quindi, decidere se optare o meno per questo periodo, sensibilmente più economico ma climaticamente imprevedibile. Per evitare brutte sorprese si raccomanda di acquistare un’assicurazione viaggio Costa Rica.

Attenzione agli indirizzi

Chi è alla ricerca di un indirizzo deve fare molta attenzione. I numeri civici vengono utilizzati poco e l’unica maniera per individuare un’unità abitativa è spesso quella di calcolarne la distanza in metri. I punti di riferimento più utilizzati sono gli incroci e le chiese. Per non perdersi, quindi, conviene chiedere sempre alla gente del posto.

L’avventura è all’ordine del giorno

Escursioni nei parchi nazionali, gite in kayak, zipline, surf, nuoto, arrampicata, bici, barca a vela, deltaplano, snorkeling, bungee jumping: la scelta per chi visita la Costa Rica è davvero ampia!

Le contrattazioni sono rare

In Costa Rica le contrattazioni sono sempre più rare, anche nei mercati. I prezzi sono quasi sempre fissi e qualsiasi tentativo di contrattare potrebbe sembrare scortese. Tuttavia, i commercianti accettano sia il dollaro americano che la valuta locale (il colón) e sono soliti applicare piccole riduzioni di prezzo a chi paga in contanti anziché con carta di credito. Conviene, invece, contrattare sui prezzi richiesti dai tassisti, spesso troppo elevati.

Attenzione al roaming

Nonostante la maggior parte dei provider di servizi wireless europei collabori con le società locali (Tigo, Kölbi e Claro) utilizzare il roaming può rivelarsi costoso. Meglio optare, quindi, per una SIM locale prepagata e disattivare temporaneamente la propria offerta.

È possibile sposarsi in qualsiasi momento

Sposarsi in Costa Rica è davvero facile. Basta rivolgersi a un prete e programmare il giorno e l’ora in cambio di un piccolo compenso. Inoltre, dal 2020 sono stati legalizzati anche i matrimoni gay, pertanto chiunque è libero di convolare a nozze. Gli unici requisiti sono la maggiore età, il possesso di un passaporto in corso di validità e di un certificato di nascita.

Ogni spostamento prende parecchio tempo

Nonostante la sua limitata estensione territoriale, spostarsi da una parte all’altra del Paese può richiedere molto più tempo di quanto si possa pensare. Una lunga catena montuosa taglia in due parti il territorio, allungando notevolmente i tempi di percorrenza. Per viaggiare sicuri Costa Rica ed evitare brutte sorprese è fondamentale informarsi preventivamente circa le condizioni delle varie arterie stradali.

Comments

comments