7 Views

Imperversa come un juke-box che ha come repertorio canzonette che fanno il verso al liberismo, al qualunquismo. Mi pare molto dentro lo stile della politica spettacolo, fatta di battute e aneddoti suggestivi. Al centro della sfida delle primarie dovrebbero invece esserci il Sulcis, l’Ilva di Taranto, il lavoro, inteso non solo in senso economicistico. Lavoro significa anche autonomia e liberta’ delle donne, nuovo modello di sviluppo.

Così il presidente di Sinistra Ecologia Liberta’, Nichi Vendola, in un’ intervista che appare sul quotidiano l’Unità, commenta le recenti affermazioni di Matteo Renzi.

L’innovazione di cui ha bisogno l’Italia – prosegue il leader di Sel – riguarda un nuovo rapporto tra pubblico e privato, la necessita’ di rimettere in funzione gli ascensori della mobilita’ sociale, l’investimento sulla ricerca. Il cambiamento non è un fatto meramente anagrafico. Ci sono giovani che sono cosi’ vecchi e noiosi.

Io spesso ho il piacere di incontrare un ragazzo di 97 anni, si chiama Pietro Ingrao, dal quale tutte le volte ricevo tanti stimoli, che dimostra tanta fame di conoscenza, che dovrebbe essere il dato fondamentale dei giovani.

Quelli che sanno tutto e stanno in cattedra a dare voti agli altri – conclude Vendola – invecchiano rapidamente

 Lo rende noto l’ufficio stampa nazionale di Sel.

Comments

comments