283 Views

E’ finita.

L’epica avventura del capitano / ammiraglio Jean-Luc Picard arriva alla sua conclusione con la terza stagione che offre l’occasione per presentare ai suoi fan un cofanetto contenente tutte le avventure e i contenuti speciali di una serie che, per quanto breve, ha fatto innamorare ancora di più i fan al suo protagonista, già particolarmente amato.

Dopotutto questo è un periodo d’oro per la saga creata da Gene Roddenberry negli anni sessanta: il franchising sta infatti aggiungendo tantissimi nuovi capitoli a un universo narrativo già ricchissimo: Discovery, Strange new worlds, Lower decks, Prodigy e Starfleet academy sono tasselli che continuano a inserire nuovi elementi, nuove storie e nuove avventure in una galassia che ha ancora tantissimo da offrire.

Ma quello che fa trepidare i fan è il finale di Picard. La sua chiusura infatti sembra essere un passaggio di consegne, un testimone che dall’equipaggio di Star Trek The Next Generation passa in mano a una nuova generazione di esploratori. Picard, Crasher, Riker e tutti gli altri sembrano pronti a lasciare spazio a nuovi personaggi: Sette di Nove, Jack Crasher e Sidney La Forge sono chiamati a prendere in mano il nuovo modello di Enterprise per portarla a esplorare lo spazio e onorare i valori che la Federazione porta avanti e si è promessa di difendere.

E il passaggio non è solo tra un vecchio e un nuovo equipaggio, le cui avventure si spera arriveranno presto in una nuova serie, ma anche simbolico con il personaggio di Patrick Stewart che, da capitano amatissimo dal fandom, è pronto a lasciare lo scettro del carisma a un altro personaggio che è entrato sempre di più nei cuori dei fan: Sette di Nove, interpretato dalla bravissima Jeri Ryan. Sarà proprio la donna sfuggita all’assimilazione dei Borg a guidare la nuova astronave, ribattezzata per l’occasione Enterprise-G.

Il cofanetto di Picard offre le tre stagioni che sono state capaci di incantare e meravigliare gli spettatori con trame articolate e con un ritmo incalzante e che hanno offerto tre macroeventi slegati tra loro che hanno lasciato insoluta ancora qualche domanda. Impossibile non essere incuriositi nel sapere quale fosse il pericolo che ha portato una regina Borg a cercare una alleanza con la Federazione, così come l’origine dei sintetici alieni della prima stagione.

Ma la scrittura, le scelte registiche e gli eventi raccontati nelle trenta puntate totali sono talmente magnetici da spingere il lettore a voler vedere “ancora una puntata” in più, rischiando di divorare tutta una stagione in un colpo solo.

Nove dischi carichi di oltre sette ore di contenuti speciali, tra cui scene eliminate, gag, commenti audio e approfondimenti, che hanno permesso di comprendere al meglio quanto raccontato in Picard.

Titolo: Picard – Star trek la serie completa

Distributore: Plaion

Comments

comments