56 Views

Una settimana precisa al termine delle iscrizioni (chiusura il 22 marzo) per il   47. Trofeo Maremma, in programma per il 01-02 aprile, con l’organizzazione di MaremmaCorse 2.0, seconda prova della Coppa Rally di Zona 6.

Sotto l’aspetto tecnico-sportivo, sono in programma otto prove speciali, una da correre per due volte e le altre due per tre volte, per un totale competitivo di 73,490 chilometri sui 373,630 dell’intero percorso. Sono prove speciali, strutturate in due giorni di gara, che ovviamente rispecchieranno la tradizione del rally follonichese, andando a proseguire la sua grande storia e certamente anche a soddisfare gli equipaggi più esigenti.

UNA GARA CHE GUARDA AL TERRITORIO

Proprio l’avere due giorni di gara, consente a chi arriverà sul territorio di apprezzarlo, di viverlo, e con questo l’organizzatore conferma la particolarità del forte sostegno delle Amministrazioni, a partire dalla Provincia di Grosseto, proprietaria di molte strade dove si snoda la gara, oltre ai Comuni di Follonica il cuore pulsante della gara, Gavorrano, Massa Marittima e Scarlino, che appoggiano l’evento inteso oltre che momento di sport anche come ideale veicolo di promozione turistica, favorendo l’incoming proprio grazie al costante afflusso legato alla competizione, dai partecipanti ai team, addetti ai lavori e appassionati. Si calcola che mediamente soggiornano sui luoghi per tre-quattro giorni, con evidente ricaduta economica positiva per il comparto ricettivo.

FOLLONICA, peraltro “Città dello Sport 2023”, è sede storica della gara,  anche quest’anno ospiterà partenza ed arrivo (sul lungomare Italia), oltre al riordinamento notturno tra sabato e domenica (Piazza XXV aprile), il Parco Assistenza al “parco Centrale – Zona Mercatale”, le verifiche amministrative e tecniche (Via Amorotti, in centro) ed anche il “Quartier Generale” (Direzione gara, segreteria e Sala Stampa), ubicato alla “Fonderia 1 ex Ilva”. Il coinvolgimento di Follonica è sempre stato forte, quest’anno avrà un significato ancora più forte in quanto si festeggerà il centenario della nascita del Comune.

Nel territorio di GAVORRANO verranno attraversate le miniere (dismesse) ed al sabato 01 aprile si disputeranno le prime due prove speciali, che ovviamente affronteranno il celebre tornate di Ravi, oltre ad avere lo “Shakedown” (il test con le vetture da gara) ed il riordinamento a Gavorrano Bagno.

MASSA MARITTIMA è anch’essa da tempo luogo “rallistico”, il suo territorio sarà interessato dal due prove speciali celebri, che basta nominarle per immaginarsi sfide tirate e spettacolari: “Tatti” e “Marsiliana”, due autentici capisaldi delle corse su strada in ambito nazionale.

SCARLINO, anch’essa designata “Città dello Sport 2023” sarà invece la sede dei due riordini della domenica 2 aprile, il primo ubicato in Via Roma, nella parte storica ed il secondo a Scarlino Scalo, confermando il forte interessamento della competizione alla zona.

 TANTE VALIDITA’ E LA CONFERMA DELLE “STORICHE”

Oltre alla validità della Coppa di 6^ zona, il Trofeo Maremma avrà di nuovo al via la gara nazionale riservata alle vetture storiche, all’ottavo anno di svolgimento, e diverse saranno altre validità riservate agli equipaggi, a partire dal  Trofeo Rally Toscano. Vi sarà poi la validità per R Italian Trophy, il trofeo all’interno delle gare di Coppa Rally di Zona dedicato alle vetture delle classi  R2-R3-R5-Rally2-Rally4-Rally5, per il Michelin Trofeo Italia, la nuova iniziativa della Casa francese di pneumatici all’interno della Coppa Rally di Zona, si conferma il Trofeo Pirelli – Accademia, legato alle gare delle nove zone in cui è suddivisa l’Italia delle corse su strada, a sostegno della base dei praticanti, e vi sarà come consuetudine la validità per il sempre partecipato Premio Rally Aci Lucca. Si evidenzia inoltre che il Trofeo Maremma prevede la partecipazione delle vetture WRC “plus”, le regine del mondiale rally.

PROGRAMMA DI GARA

 RICOGNIZIONI PERCORSO

Venerdì 31 Marzo 2023                                                

PS 3/5/7 e PS 4/6/8                                                                    ore 11:00 – 18: 00

PS 1/2                                                                                              ore 14:30 – 20:30

VERIFICHE SPORTIVE e DISTRIBUZIONE NUMERI DI GARA

Sabato 1 aprile 2023

Fonderia 1 (piano terra) Via Roma, 100 – Follonica

Sessione riservata agli scritti Shakedown                         ore 8:00 – 09:30

Sessione aperta a tutti                                                        ore 10:00 – 12:00

VERIFICHE TECNICHE

Sabato 1 aprile 2023

Via Amorotti – Follonica

Sessione riservata agli scritti Shakedown                         ore 08:30 – 10:00

Sessione aperta a tutti                                                         ore 10:30 – 12:30

SHAKEDOWN

Sabato 1 aprile 2023                                                                

SP Gavorranese – km 2,210

1° Gruppo                                                                                      ore 10:30 – 12:30

2° Gruppo                                                                                      ore 12:30 – 14:30

PARTENZA PRIMO CONCORRENTE

Sabato 1 aprile 2023

Piazza Guerrazzi – Follonica                                                ore 17:01

INGRESSO PRIMO CONCORRENTE IN RIORDINO NOTTURNO

Sabato 1 aprile 2023

Piazza XXV Aprile – Follonica                                                   ore 21.01

USCITA PRIMO CONCORRENTE DAL RIORDINO NOTTURNO

Domenica 2 aprile 2023

Piazza XXV Aprile – Follonica                                                   ore 08.01

ARRIVO PRIMO CONCORRENTE E PREMIAZIONI SUL PALCO DI ARRIVO

Domenica 2 aprile 2023

Piazza Guerrazzi – Follonica                                                  ore 17:35

ENI REWIND ANCORA AL FIANCO DELL’EVENTO

Anche per quest’anno il main sponsor della competizione si conferma Eni Rewind, la società ambientale di Eni che nell’area delle Colline Metallifere è impegnata nelle attività di bonifica, di messa in sicurezza e di valorizzazione degli ex siti minerari. Per la società è una rinnovata occasione di presenza al fianco delle comunità locali attraverso un’iniziativa dal forte valore identitario per il territorio. Un momento di partecipazione in cui Eni Rewind racconta agli stakeholder la visione strategica delle proprie attività anche per il recupero efficiente e sostenibile di risorse e asset.

Rewind è l’acronimo di Remediation and Waste Into Development, una sintesi efficace della mission aziendale. Dal 2020, con l’obiettivo di una progressiva trasformazione da service company per il Gruppo Eni a operatore di mercato, la società offre servizi ambientali a clienti privati e pubblici.

Comments

comments