40 Views

Devo fare attenzione in questo nuovo capitolo. E’ un attimo che un ippopotamo gigante, un feroce felino o un predatore del cielo possano farmi fuori. Ho solo più una vita e devo giostrarla al meglio se intendo vincere la sfida di questo gioco e tornare nel mondo reale.

In origine fu un gioco da tavolo. Poi, con l’evolversi della tecnologia e del modo di divertirsi dei ragazzi, si è trasformato in un videogioco vintage. Jumanji si è rifatto il look già nel 2017, quando è uscito Benvenuti nella giungla, ammodernandosi e svecchiando dopo oltre vent’anni dalla distribuzione dell’originale, quel film cult del 1995 con protagonista Robin Williams. Decenni in cui anche il cinema è cambiato molto, rivoluzionandosi nel modo in cui vengono concepite le trame, nel modo in cui vengono scritti i dialoghi e nel modo in cui vengono realizzati gli effetti speciali.

The next level riporta l’avventura nell’immaginifico mondo di Jumanji, terra ancora una volta in pericolo e che potrà essere salvata solo grazie all’intervento dell’ormai rodato gruppo di eroi. Se quello che c’è da fare è ben evidente, non altrettanto lo è il motivo per cui i giovani protagonisti si trovano di nuovo a dover affrontare una sfida mortale dopo che si erano ripromessi di non azzardarsi più in situazioni così pericolose. La colpa è di Spencer. Il suo malessere lo affligge così tanto nella vita di tutti i giorni che non riesce a uscire da quell’incertezza e da quell’esitazione che lo dominano. Sono lontani i tempi in cui era l’impavido dottor Bravestone, quando non aveva paura di niente e di nessuno. Per rivivere quelle stesse emozioni, ecco che allora il giovane Spencer decide di affrontare ancora una volta il gioco e i suoi amici di raggiungerlo per dargli manforte. Non fosse che però non tutti riescono ad accedere a Jumanji: alcuni personaggi risultano essere già utilizzati. A far da compagni d’avventura ci sono infatti anche due anziani ex soci d’affari con tanti rancori mai sopiti che del mondo videoludico non sanno nulla.

Alla conferma del vecchio cast composto da Dwayne “The Rock” Johnson (Viaggio nell’isola misteriosa, San Andrea), Jack Black (King Kong, School of rock), Kevin Hart (Poliziotto in prova, Duri si diventa), Karen Gillan (Guardiani della galassia, Avengers endgame) e Nick Jonas (membro dei Jonas Brothers), si uniscono assi come Danny Glover (Arma letale, L’uomo della pioggia), Danny DeVito (I gemelli, Dumbo) e Awkwafina (Ocean’s 8, Cattivi vicini 2).

L’umorismo e il divertimento di Jumanji – The next level non sono da meno rispetto alla precedente avventura, anche se il senso di novità che aleggiava costantemente sul precedente capitolo, qui non viene rinnovato, non almeno in maniera così evidente. Non basta il diverbio dei due anziani e la loro inesperienza nel videogioco o la presenza di nuovi personaggi a portare un po’ di freschezza. Anzi, alcuni spunti non vengono neanche colti più di tanto ma sembrano venire impiegati unicamente per eliminare vite ai personaggi senza portare a qualcosa di più in termini di trama o di avventura. Nonostante tutto The next level resta frizzante, divertente e piacevole da guardare,

L’edizione italiana del blu-ray, distribuito da Universal, offre una traccia audio 5.1 Dts-Hd Master Audio per l’italiano, l’inglese e il francese ma è nei contenuti speciali che merita un encomio: oltre a jingle e papere sul set, una serie di approfondimenti permettono di esplorare gli effetti speciali, il dietro le quinte e la creazione di alcune scene portando lo spettatore in un affascinante viaggio nel backstage.

Gianfranco Broun

Titolo: Jumanji – The next level

Distributore: Universal

Durata: 129 min

Attori: Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart, Karen Gillan, Nick Jonas, Danny Glover, Danny DeVito

Lingue: Italiano, inglese, francese

Comments

comments