23 Views

Gallipoli (Lecce) – Sono moltissime le offerte di solidarietà e le iniziative di beneficenza promosse da onlus e associazioni a favore dei terremotati in Emilia e sono tantissimi gli artisti italiani che si sono mossi in prima persona per dare un contributo a queste popolazioni. Tutte opere degne di nota. Ma la solidarietà acquista un valore speciale quando nasce dalla sensibilità della gente comune. E’ il caso delle studio di tatuaggi Black Sun sito a Gallipoli, in provincia di Lecce, il cui titolare Giampiero Chirivì ha deciso di devolvere una parte dei guadagni realizzati durante la stagione estiva alla gente colpita dal sisma. La ragione è semplice a quanto detto da Giampiero: i cittadini colpiti hanno bisogno di un aiuto concreto e tangibile. Poco importa a quanto ammonti la cifra raccolta, purchè si tratti di un gesto reale, non fatto solo di annunci o di promesse troppo spesso disattese.

E’ un gesto che fa del bene a chi riceve ma anche a chi dona.

La donazione di una parte dei guadagni non è l’unica iniziativa promossa dallo studio Black Sun. Verrà, infatti, adibito un apposito contenitore per chi volesse contribuire senza l’obbligo di marchiare la propria pelle e sarà organizzata una serata di body painting che vedrà l’intero incasso devoluto alle vittime del terremoto. Il bellissimo progetto sarà coronato dalla realizzazione di un libro in cui saranno inserite le firme di quanti vi avranno partecipato.

Chiara Ferrari

Comments

comments