20 Views

Dopo la decisione del gip Patrizia Todisco (foto) di bloccare la produzione degli impianti a caldo dell’Ilva e del successivo ricorso del custode Bruno Ferrante, il gip del tribunale di Taranto, Patrizia Todisco ha emanato un nuovo provvedimento, questa volta diretto proprio a Ferrante. Il gip ha infatti revocato per ”palese conflitto di interessi” la nomina del presidente dell’Ilva, Bruno Ferrante, a custode e amministratore degli impianti dell’area a caldo sequestrati perche’ inquinano.

Lo riferisce l’Ansa e sono in corso le operazioni di notifica. Al posto di Bruno Ferrante è stato nominato il presidente dell’ordine dei commercialisti, Mario Tagarelli. Per il gip di Taranto è “manifesta l’incompatibilità” del presidente dell’Ilva, Bruno Ferrante, con “l’ufficio pubblico”.

Comments

comments