31 Views

Si avvia alla fine il Clausura nicaraguegno, nel corso della settimana si sono giocate le semifinali di ritorno dei play-off e l’andata del playout.

Per quanto riguarda i playoff, il Real Estelí ha sfruttato la vittoria ottenuta all’andata sul campo del Diriangen per 1-0 e si è accontentato dello 0-0 casalingo dimostrando ancora una volta la consueta solidità difensiva (miglior retroguardia della stagione regolare del Clausura).

Spettacolo e gol a grappoli, invece, nel deby della Capitale tra FC Managua e Walter Ferretti. I padroni di casa avevano un solo risultato possibile, la vittoria, dopo lo 0-0 in trasferta e gli uomini del professor Aburto hanno svolto al meglio il compito, vincendo per 4-2 una gara spettacolare e ricchissima di emozioni ed episodi. Subito avanti dopo appena 3′ con un gol da vero rapace d’area del terzino destro Cristhiam Quinto, i leoni sono stati raggiunti dopo soli 4′ dal messicano Villalpando, l’implacabile cecchino degli ospiti. Al 22′ padroni di casa ancora avanti con il talentuoso Agenor Baez, ma raggiunti dopo 2 giri d’orologio dal centrocampista ex Madriz Calero.

Stranamente il risultato non cambia più fino all’intervallo e nella ripresa non cambia nulla fino al 67′, incursione sulla mancina di Villalpando passaggio a centro area per l’accorrente Figueroa che batte Mendez ma l’arbitro annulla per un fuorigioco millimetrico dell’argentino. Il pericolo scuote i leoni che segnano con Peralta, il gol del sorpasso, favoriti poi dagli ospiti che al 79′ restano in 10′ (gomitata di Garcia su Baez) e chiudono i conti con lo spagnolo Gallego al minuto 83′. Ospiti che chiudono addirittura in 9 per l’espulsione a tempo scaduto di Castellon.

La finale (su gare di andata e ritorno 02 e 09 maggio in Nicaragua, 03 e 10 in Europa), vedrà quindi di fronte il tren del norte, il Real Estelí contro i leoni dell’FC Managua: andata in casa del tren, ritorno al Estadio Nacional della Capitale dopo una settimana. Con l’approdo in finale, i capitolini si sono già guadagnati il pass per la CONCACAF League, il torneo che darà accesso alla più prestigiosa Champions League centramericana.

Nell’unico playout previsto, rimonta sul filo di lana per il Deportivo Masaya, ridotto in 10, che batte 2-1 a domicilio l’ART Jalapa. Rocha e Gutierrez Castro all’89’ ribaltano il gol segnato ad inizio primo tempo da Coelho per gli ospiti. Domani notte, quindi, lo Jalapa dovrà sudarsi in casa la permanenza in Primera.

Comments

comments