benitezSiamo alle ultime battute di questo campionato di massima serie in Italia. La A arriva alla sua 30/ a giornata dimostrando che la lotta per un posto in Europa è tutt’altro che decisa, tra Champions ed Europa League, come dimostrano le quote delle scommesse sul calcio di questa web specializzata. Roma, Lazio, Fiorentina e Sampdoria per la prima; Napoli, Torino, Milan, Genoa e Inter per un piazzamento nella seconda.

Per questo motivo gli occhi saranno puntati su due sfide-chiave, Napoli-Fiorentina e Milan-Sampdoria. Clima poco disteso in casa azzurra, con Benítez sul banco degli imputati dopo l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia contro la Lazio di Pioli. Il Napoli, dopo aver abbandonato anche la corsa allo scudetto fin da subito, si mantiene solo in corsa per la conquista dell’Europa League, unico obiettivo rimasto, e che lo vedrà sfidare nei quarti il Wolfsburg, castigatore dell’Inter agli ottavi. Considerando le aspettative di inizio stagione, molto più “alte”, si può parlare dunque di fallimento per il tecnico spagnolo? Probabilmente sì, nonostante l’attenuante di un mercato estivo del tutto inappropriato, che ha lasciato lacune enormi soprattutto per ciò che concerne la difesa.

Arriva da una batosta la Fiorentina, sconfitta nell’altra semifinale di Coppa Italia dalla Juventus per 3-0. Ma i ragazzi di Montella, a parte questo stop, si dimostrano uno dei gruppi più in forma del momento. Tenta l’ultimo disperato assalto a una qualificazione il Milan, che arriva da due vittorie consecutive, cosa che non accadeva da novembre scorso. Ma non si facciano ingannare i tifosi rossoneri, perché aver vinto non vuol dire essere guariti: il Milan è una squadra in evidente difficoltà sia mentale, sia fisica che tattica. Simbolo di questo paradosso è Ménez: tanto egoista in campo quanto uomo-gol imprescindibile, capocannoniere milanista con 16 reti, solo una in meno di Tévez,  al comando della classifica generale. Ospitare la Sampdoria, per di più con mezzo centrocampo fuori – Muntari che ha scelto di non giocare più, Van Ginkel e Bonaventura infortunati – sarà tutt’altro che semplice.

Le due romane affrontano Torino ed Empoli: divise da un solo punto in classifica, Roma e Lazio sono le due grandi candidate a darsi battaglia per il secondo posto fino all’ultima gara. La squadra di Garcia sembra aver superato il periodo difficile, fatto di prestazioni scialbe e continui pareggi, ma fare visita al Torino richiederà molto più del minimo impegno. Lazio-Empoli invece vedrà di fronte le due compagini che esprimono il miglior gioco in Italia, fatto di ritmi alti, gioco corale, inventiva e anche una dose di rischio che non guasta mai. Sfida tra la prima della classe e l’ormai retrocesso Parma, che ha vissuto l’ennesima stagione tragica visto le problematiche societarie, ma non per questo abbattuto: Lucarelli e compagni stanno dimostrando di avere dignità esemplare, impegnandosi in ogni singola partita come stessero lottando per qualcosa di importante, guidati da un tecnico come Donadoni che dimostra ancora una volta di essere un vero signore in un ambiente pieno di personaggi negativi. L’altro anticipo sarà Genoa- Cagliari, un match dalle quote scommesse betfair davvero interessanti, mentre un’Inter totalmente ridimensionata e reduce dal pareggio casalingo proprio contro il Parma, farà visita al Verona. Atatalanta-Sassuolo, Udinese-Palermo e Cesena-Chievo Verona le altre gare.

Comments

comments