ultime dai campi foto(di Salvatore Cipriano) La sosta per le Nazionali è terminata e torna la serie A. Il lungo weekend di campionato comincerà con Juve-Sassuolo e si protrarrà fino a lunedì sera con il posticipo Empoli-Crotone.

Ecco le ultime dai campi.

JUVENTUS-SASSUOLO: Sabato ore 18

Juventus: Prima partita della stagione con il pensiero già rivolto all’inizio della Champions: Allegri, così, potrebbe fare un pò di turnover. E’probabile anche se non scontato il debutto di Pjanic. Davanti Higuain, partito dalla panchina nelle prime due partite stagionali, in questa, è favorito su Mandzukic.Sulla fascia dovrebbe giocare Lichtsteiner, escluso dalla lista Champions.

Sassuolo: Di Francesco deve fare a meno di Berardi in attacco. Anche Defrel è in dubbio: davanti dovrebbe giocare Matri con Politano e Ragusa sulle fasce.

PALERMO-NAPOLI: Sabato ore 20.45

Palermo: De Zerbi, che ha peso il posto di Ballardini, comincerà la sua avventura in rosanero in tribuna perché squalificato e senza gli infortunati Quaison e Traikovski. Il Barbera si prepara ad applaudire il neo acquisto Diamanti.

Napoli: La Champions non dovrebbe spingere Sarri a fare turnover: Allan-Jorginho-Hamsik a centrocampo, in attacco Callejon-Milik-Mertens.

BOLOGNA-CAGLIARI: Domenica ore 12.30

Bologna: Perso Mirante, i cui tempi di recupero sono ancora ignoti, Donadoni non avrà neppure Gomis, neo acquisto e subito fuori per 40 giorni: in porta giocherà Da Costa.

Cagliari: Il tecnico dovrebbe riproporre il 4-3-1-2, lo stesso visto contro la Roma.

ATALANTA-TORINO: Domenica ore 15

Atalanta: Rientra Pinilla, ma andrà in panchina: Paloschi e Gomez compongono la coppia d’attacco.

Torino: Mihajlovic in grande emergenza in attacco: fuori per infortunio Ljajic, Belotti e anche Martinez, davanti dovrebbero giocare Iago, Maxi Lopez e Boyé. Tra i nuovi arrivi dovrebbero esordire Hart e Valdifiori.

CHIEVO-LAZIO: Domenica ore 15

Chievo: Floro Flores è l’unico giocatore indisponibile nella rosa di Maran che avrà così la possibilità di schierare la stessa formazione mandata in campo nelle prime due giornate.

Lazio: Inzaghi pensa ad un 4-3-3 con Radu esterno sinistro e Lulic nei tre di centrocampo. Davanti, con Felipe Anderson e Immobile, ci dovrebbe essere Keita il cui caso sembra rientrato.

GENOA-FIORENTINA: Domenica ore 15

Genoa: Juric ha già annunciato il ritorno di Perin tra i pali al posto di Lamanna.

Fiorentina: Da valutare le situazione di Rodriguez e Vecino: il difensore dovrebbe giocare, il centrocampista potrebbe essere preservato in vista dell’Europa League.

MILAN-UDINESE: Domenica ore 15

Milan: Montella in emergenza: fuori Kucka e Niang per squalifica, agli infortunati Zapata e Bertolacci si è aggiunto anche Mati Fernandez, infortunatosi in Nazionale e che ne avrà per circa un mese. Possibile, quindi, il recupero di Poli, che andrebbe a completare la linea a 3 di centrocampo con Montolivo e Sosa. Dietro probabile il rilancio di Paletta accanto a Romagnoli, con Abate e De Sciglio sulle fasce.

Udinese: Iachini deve fare a meno di Heurtaux e Samir e pensa a un 4-3-2-1. Thereau e De Paul giostreranno in appoggio a Duvan Zapata.

ROMA-SAMPDORIA: Domenica ore 15

Roma: Dopo l’infortunio in Nazionale quasi certamente De Rossi sarà costretto a saltare la gara con la Samp e così il regista sarà Paredes. Davanti possibile soluzione con Perotti falso 9 ed El Shaarawy a sinistra, se non si opterà per Dzeko centravanti.

Sampdoria: Si profila la conferma della formazione scesa in campo contro l’Atalanta con Alvarez dietro Quagliarella e Muriel.

PESCARA-INTER: Domenica ore 20.45

Pescara: Possibile l’inserimento dal 1′ di Aquilani, uno dei nuovi colpi di mercato.

Inter: Possibile il debutto di Joao Mario: a lasciargli il posto, in caso, sarà Kondogbia. Non è ancora pronto Gabigol.

EMPOLI-CROTONE: Lunedì ore 20.45

Empoli: Davanti Maccarone rientra dalla squalifica ed è favorito nel solito ballottaggio con Gilardino.

Crotone: Tocca subito a Falcinelli: il centravanti acquistato dal Sassuolo giocherà titolare con Palladino e Tonev ai suoi lati.

Comments

comments