31 Views

1(di Jessica Sabatelli) Un piccolo, bizzarro, estraneo si avvicina e si allontana dalla Terra, seguendo un’orbita che lo fa ruotare anche attorno al Sole. Che cos’è?

Si comporta esattamente come una luna e ha un posto fisso intorno a noi, da moltissimo tempo: è un asteroide recentemente scoperto dagli scienziati.

Il suo nome è 2016 HO3 e il motivo per quale è stato scoperto solo di recente riguarda la sua distanza: è un asteroide discretamente lontano dalla Terra e non può essere, perciò, considerato un vero e proprio satellite.

Il piccolo asteroide, infatti, non si avvicina mai ai 14 milioni di chilometri e la sua scoperta è stata davvero inaspettata. Non si pensava potesse orbitare intorno alla Terra e gli scienziati non ci hanno mai fatto caso.

Nonostante conoscessimo così tanto di luoghi del Sistema Solare molto più lontani, non sapevamo di avere un fedele compagno “dietro l’angolo”!

Paul Chodas, direttore del Centro Neo (Near-Earth Objects – “Oggetti vicini alla Terra”) della NASA, racconta: << Dal momento che 2016 HO3 ruota in una maniera molto singolare intorno al nostro pianeta, e considerato il fatto che non si avventura mai molto lontano, possiamo dire che si tratta di un quasi-satellite della Terra. Un altro asteroide (2003 YN107) ha seguito un andamento orbitale simile per un breve periodo oltre 10 anni fa, ma poi si è allontanato. L’oggetto di questa nuova scoperta, invece, ha un percorso molto più stabile e da alcuni calcoli già effettuati sembra proprio che continuerà a seguire un tale modello matematico per i secoli a venire >>.

2016H03 è stato ufficialmente scoperto il 27 aprile di quest’anno attraverso l’occhio del telescopio Pan-STARRS, situato sull’isola di Haleakala, alle Hawaii.

 Il “piccoletto” dista dalla Terra tra le 40 e le 100 volte la distanza che separa la Luna dal pianeta azzurro, e, inoltre, la sua orbita risulta essere particolarmente ellittica e la sua inclinazione di circa 8 gradi.

L’asteroide ci fa compagnia da più di 1 secolo e compie un giro completo intorno al Sole in 365.93 giorni, quasi esattamente quanto la Terra (365.24 giorni)!

Non si avvicina a noi mai più di 14 milioni di chilometri e non si allontana ma più di 40 milioni di chilometri: in questo percorso quando si avvicina maggiormente al Sole, la velocità dell’asteroide aumenta più di quella terrestre; mentre quando si trova nel punto più distante dalla stella, rallenta.

Gli scienziati lo definiscono un “piccolo” asteroide perché il suo diametro è di soli 36,5 metri e la sua larghezza di 91 metri, davvero microscopico se confrontato con gli altri corpi celesti dello spazio!

Speriamo di ricevere presto news aggiuntive sul nostro “fedele compagno” da un secolo!

Nel frattempo, qui troverete il video ufficiale della NASA sulla scopertahttps://www.youtube.com/watch?v=SbbAnVU4rmY

Comments

comments