192 Views

Tornerà per la 74° edizione il Festival di Sanremo, che si terrà dal 6 al 10 febbraio 2024, sempre con Amadeus alla conduzione e alla direzione artistica. Tra i 30 artisti in gara, ecco alcuni dei più attesi:

Alessandra Amoroso: per la prima volta in gara al FESTIVAL DI SANREMO dopo 15 anni di carriera, 3 milioni di copie vendute, 52 dischi di platino, 8 dischi d’oro ed oltre 200 concerti dopo essere salita sul palco del Teatro Ariston nel 2021, come super ospite, quando, insieme a Matilde Gioli, ha interpretato un toccante monologo per sostenere i lavoratori dello spettacolo fortemente colpiti dalla pandemia.

Negli anni precedenti ha partecipato al Festival sempre in qualità di ospite: la prima volta nel 2010 invitata da Valerio Scanu nella serata dei duetti e poi nel 2012, sempre nella serata duetti, insieme a Emma. Nel 2019 è super ospite del Festival e duetta con Claudio Baglioni, Direttore Artistico di quell’edizione, mentre nel 2020 torna sul palco insieme alle colleghe Fiorella Mannoia, Laura Pausini, Gianna Nannini, Emma, Giorgia ed Elisa per annunciare l’evento “Una. Nessuna. Centomila” contro la violenza di genere;

Mahmood parteciperà in gara alla 74esima edizione del Festival di Sanremo dopo aver vinto la kermesse per due volte, nel 2019 con “Soldi” (4 dischi di platino) e nel 2022 con “BRIVIDI” (7 dischi di platino) in coppia con Blanco.

Autore e cantante, MAHMOOD conta oggi 29 dischi di platino e 7 dischi d’oro in Italia, 6 dischi di platino e 3 dischi d’oro all’estero ed ha oltre 3 miliardi di stream totali all’attivo. Ha recentemente pubblicato il nuovo singolo COCKTAIL D’AMORE – da due settimane al #1 posto nella classifica dei brani più trasmessi in radio – e nei mesi di aprile e maggio 2024 si esibirà nei principali club di 10 Paesi europei con l’EUROPEAN TOUR, 16 date – prodotte da Friends & Partners – che si concluderanno con un’unica tappa italiana al Fabrique di Milano, prevista per il 17 maggio 2024,

– Diodato partecipa alla 74esima edizione del Festival di Sanremo, dopo la vittoria nel 2020 con “Fai Rumore”, un brano che è entrato nella storia della musica italiana e nel cuore dell’Italia intera. Cantautore intenso e ricercato tra i più apprezzati del nuovo pop italiano, Diodato torna nel 2024 al Festival di Sanremo, portando sul palco dell’Ariston la sua cifra stilistica, elegante ed unica. Diodato ha vinto la 70esima edizione del Festival di Sanremo con Fai Rumore (triplo platino) ed è stato tra gli artisti più premiati di sempre nell’anno della vittoria, vincendo oltre al 70esimo Festival di Sanremo, anche il Premio della critica Mia Martini Sanremo 2020 e il Premio Sala Stampa Radio Tv e Web Sanremo 2020. Nel 2020 si è aggiudicato anche il Premio Lunezia, il premio David di Donatello 2020, i Nastri d’Argento 2020 e il Ciak D’Oro del pubblico 2020 con il brano “Che vita meravigliosa” (disco d’oro) come “Migliore canzone originale”,

Dargen D’Amico, a due anni di distanza dalla hit “Dove si balla”, certificata sei volte Disco di Platino, e dalla pubblicazione dell’apprezzatissimo album “NEI SOGNI NESSUNO È MONOGAMO”, Disco d’Oro, DARGEN D’AMICO torna sul palco dell’Ariston portando il suo carisma e il suo stile musicale unico.

Rapper, cantautore e produttore, DARGEN D’AMICO è tra i rappresentanti più eclettici e poetici della scena cantautorale italiana contemporanea. Nel suo percorso dieci album, tra cui due episodi che hanno cambiato la storia dell’hip hop italiano: “Musica senza musicisti” (2006) e “Di vizi di forma virtù”(2008). Ha spostato i confini di genere fondendo il rap con la musica colta italiana. Uno stile unico caratterizzato dalla destrutturazione del linguaggio e da giochi di equilibrio tra i sensi delle parole. Ha ripetutamente collaborato con Fedez, Fabri Fibra, Marracash, Rkomi, Benny Benassi, Enrico Ruggeri, 883 e Tedua, solo per citarne alcuni. Attualmente impegnato, per la seconda volta, al tavolo dei giudici di X Factor. Diodato torna sul palco dell’Ariston per la quarta volta dopo la partecipazione nel 2014 con il brano “Babilonia”, nel 2018 con “Adesso” insieme al trombettista Roy Paci, dopo esser stato ospite nel 2019 nella serata cover con Ghemon e i Calibro 35 sulle note di “Rose Viola” e dopo aver trionfato nel 2020 con “Fai Rumore”.

 

 

 

 

Comments

comments