192 Views

Per Alessio Rovera arriva in Spagna e in notturna l’impegno “spot” nella European Le Mans Series 2023 che vedrà il pilota varesino tornare in azione fra i Prototipi. L’appuntamento è per sabato 26 agosto alla 4 Ore di Aragon, terzo round della serie continentale endurance in programma sui 5344 metri del tecnico circuito spagnolo che sorge ad Alcaniz. Tra Mondiale Endurance (FIA WEC) con la 488 GTE e GT World Challenge e campionato americano IMSA con la nuova 296 GT3, il driver ufficiale della Ferrari quest’anno è costantemente impegnato nelle competizioni GT di massimo livello in cui sono coinvolte le supercar del Cavallino. Sempre con il team AF Corse, è ora pronto anche per la partecipazione una tantum che in Spagna lo vedrà tornare nell’abitacolo della Oreca 07 motorizzata Gibson di classe LMP2 in equipaggio con i francesi François Perrodo e Matthieu Vaxiviere. Proprio insieme a Perrodo, che torna quindi ad affiancare, Rovera ha condiviso i grandi successi iridati del 2021 e del 2022, prima in GT con la Ferrari e poi lo scorso anno sullo stesso prototipo da 600 cavalli con il quale conquistò il titolo in classe LMP2 Pro-Am e che li ritroverà protagonisti ad Alcaniz. Nell’occasione il 28enne pilota lombardo è presente in sostituzione del britannico Ben Barnicoat.

In tutto la 4 Ore di Aragon attende al via 42 vetture, fra queste 18 sono prototipi LMP2. L’appuntamento spagnolo prende il via giovedì 24 agosto alle 14.55 con le prime prove libere e prosegue venerdì con il bronze test e in serata con il secondo turno di free practice in programma alle 20.30. Sabato alle 11.15 si disputano le qualifiche delle LMP2 Pro-Am, mentre la gara scatta sempre sabato alle 18.00 con diretta tv integrale su MS Channel al canale 814 di Sky e in live streaming su www.europeanlemansseries.com

Rovera dichiara alla vigilia di Aragon: “Sono felice di tornare al volante di una Sport dopo quanto vissuto nel 2022. La LMP2 è una delle vetture che nel panorama odierno, in generale, può fornire maggiori soddisfazioni. La squadra ha un anno in più di esperienza e, anche se solo in occasione di test, ho già girato al Motorland Aragon con il prototipo: non è il circuito più esaltante per questo tipo di auto, ma confido sul fatto che si possa ben figurare e l’obiettivo è riuscire a salire sul podio. Durante la stagione ho seguito il campionato di Perrodo, si sta comportando piuttosto bene e questo weekend ce la metteremo tutta per proseguire sulla giusta strada”.

Comments

comments