82 Views

Con la 1000 Miglia di Sebring di venerdì prossimo scatta il FIA World Endurance Championship 2023 e la nuova rincorsa iridata di Alessio Rovera, che in Florida sarà al volante della Ferrari 488 GTE numero 83 gestita dal team Richard Mille AF Corse. Il 27enne pilota ufficiale della Ferrari prende il via del Mondiale Endurance per la terza stagione consecutiva, forte delle vittorie alla 24 Ore di Le Mans e del titolo GTE Am proprio sulla 488 nel 2021, stagione che lo vide eccellere anche come driver “Rivelazione dell’Anno”, e del titolo LMP2 Pro-Am 2022, centrato su Oreca 07 alla sua prima annata fra i Prototipi.

Quest’anno nel FIA WEC il pilota varesino torna protagonista nell’abitacolo della 488 GTE, di nuovo in lizza per la corona della categoria GTE Am, l’unica riservata alle Gran Turismo. La sfida mondiale lo porrà sotto ai riflettori insieme a un equipaggio tutto nuovo che nel team italiano lo vedrà affiancarsi all’argentino Luís Pérez Companc e alla giovane francese Lilou Wadoux, dal gennaio scorso prima pilota donna ufficiale nella storia di Ferrari Competizioni GT.

Rovera dichiara in vista dell’esordio iridato 2023: “Ho l’opportunità di partecipare al terzo Mondiale Endurance consecutivo e, visti i precedenti, con AF Corse c’è tutta l’intenzione di giocarsi le posizioni che contano pure stavolta. E’ anche la mia seconda stagione come pilota ufficiale nella grande famiglia della Ferrari: mi dividerò fra tanti impegni e se è vero che nel FIA WEC la spina dorsale del nostro pacchetto, 488 GTE compresa, vanta esperienza e competitività va sottolineato che ci ripresentiamo con un equipaggio tutto nuovo e quindi dovremo farci trovare pronti fin dall’esordio. Sebring è un circuito ‘old style’ che fa storia a sé e sarà un immediato banco di prova. Nei test ufficiali si è capito che i rivali non mancheranno, noi con la squadra abbiamo comunque lavorato a fondo su varie configurazioni e la macchina ha risposto bene. E’ un’iniezione di fiducia e arrivo a questo primo round più motivato che mai”.

La 1000 Miglia di Sebring ha vissuto il Prologo del FIA WEC l’11 e 12 marzo ospitando due giornate di test ufficiali del Mondiale, durante le quali Alessio e compagni hanno regolarmente girato sulla “rossa” numero 83 con la quale ora attendono l’impegno iridato sugli stessi 6019 metri del tracciato statunitense: in totale sono iscritte 37 auto, delle quali 14 GTE, la categoria più numerosa. Previste tre prove libere fra mercoledì e giovedì, che nel pomeriggio ospiterà anche le qualifiche a partire dalle 18.30 (le 23.30 in Italia). Venerdì 17 marzo la gara (1000 Miglia – 8 Ore) scatta alle 12.00 locali, le 17.00 in Italia. Nel nostro Paese sono previste le dirette integrali della corsa sia su Eurosport 1 (a partire dalle 16.30) sia sul canale Sky Sport 253, con anche Sky Sport Arena che trasmetterà le prime ore dalle 17.00 alle 20.30.

In stagione, a fine gennaio, alla 24 Ore di Daytona Rovera ha già portato al debutto assoluto la nuova Ferrari 296 GT3, con la quale da aprile affronterà l’Endurance Cup del GT World Challenge Europe, che rappresenterà il suo ulteriore programma completo del 2023 e in calendario comprende la 24 Ore di Spa.

FIA World Endurance Championship: 17 marzo 1000 Miglia di Sebring; 16 aprile 6 Ore di Portimao; 29 aprile 6 Ore di Spa; 10-11 giugno 24 Ore di Le Mans; 9 luglio 6 Ore di Monza; 10 settembre 6 Ore del Fuji; 4 novembre 8 Ore del Bahrain.

GT World Challenge Endurance Cup: 23 aprile 3 Ore di Monza; 4 giugno 1000 km di Le Castellet; 1-2 luglio 24 Ore di Spa; 30 luglio 3 Ore del Nurburgring; 1° ottobre 3 Ore di Barcellona.

Comments

comments