35 Views

Clamorose rivelazioni di Raffaella Fico in un’intervista al settimanale “Diva e Donna”. La showgirl ha annunciato durante gli Europei di Calcio di essere incinta di Mario Balotelli. Tutti ricorderanno che super Mario non apprese la notizia con molta convinzione annunciando che avrebbe chiesto il test del DNA per verificare la paternità del nascituro.

Quello che a Mario sembrava dare fastidio era il presunto tentativo della Fico di strumentalizzare la gravidanza. Oggi é Raffaella a parlare accusando addirittura il calciatore azzurro di perpetrare stalking nei suoi confronti con continue telefonate notturne. “Smettila di telefonarmi in continuazione in piena notte. Voglio vivere la gravidanza con serenità”. Raffaella Fico si appella così attraverso la carta stampata a Balotelli per invitarlo a smettere quelle che sarebbero telefonate dal contenuto tutt’altro che dolce e premuroso: “Mario mi avrà fatto più di trenta chiamate, anche dopo l’una. Pensavo telefonasse per chiedermi “come stai”, invece mi grida solo dietro. Urla per stressarmi psicologicamente. Credo che il suo sia un gioco: vuole farmi stalking. Mi agita. Gli chiedo rispetto: se non per me, almeno per nostro figlio che porto in grembo”, continua la Fico.

Raffaella non nasconde inoltre la delusione per la richiesta di Mario del test DNA: “Chiedermelo è stata una violenza, un’umiliazione, ma non vedo l’ora di farlo. Però solo quando nascerà il bambino, adesso sarebbe rischioso perché servirebbe l’amniocentesi”. La Fico dice di essere rimasta delusa da Balotelli e che non tornerà mai con lui. Non avrebbe mai abortito perché contraria e si augura che almeno Balotelli faccia il suo dovere di padre e non abbandoni il piccolo, lui che dovrebbe sapere cosa significhi essere abbandonati.

 

 

Comments

comments