26 Views

Un piccolo intervento chirurgico, a quanto pare, conclusosi perfettamente per la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, sta facendo molto discutere in merito alle modalità del ricovero ospedaliero.

Da quanto si apprende da varie fonti giornalistiche (Il Manifesto e alcuni blog) l’ospedale Sant’Andrea di Roma ha messo a disposizione della presidente un intero reparto, quello al quinto piano (chiuso durante l’estate per mancanza di fondi nella sanità) e ben 30 posti letto. Ovviamente per lei massima assistenza e tutto il personale a disposizione.

In tempi in cui a gran voce l’opinione pubblica chiede il buon esempio ai politici, ridurre gli sprechi e abolire i privilegi, il comportamento di Renata Polverini appare quantomeno discutibile, tenendo conto di quanta attesa debbano subire i “malati” comuni in Italia e quante difficoltà la gente comune subisce nell’accesso alle cure.

Comments

comments