Il Porsche Club GT riaccende i motori con il “pienone” di 52 iscritti. Al Mugello Circuit la serie promossa dal Porsche Club Umbria è pronta per il primo round 2021 sabato 10 e domenica 11 aprile. Tutta l’adrenalina del monomarca con le Porsche stradali e da corsa chiamate a sfidarsi a colpi di giri veloci sarà trasmessa in diretta tv su Ms Motor Tv (canale 813 di Sky) e web streaming sui canali youtube e facebook del Gruppo Peroni Race, che organizza il weekend. Le tre gare del Porsche Club GT sono in programma domenica alle 9.00, 13.10 e 15.45. Riconosciuto ufficialmente da ACI Sport, il monomarca nazionale mette in palio un montepremi del valore di 40mila euro e conferma sette categorie con classifiche e premiazioni distinte proprio a partire dal primo dei 5 appuntamenti di prestigio previsti nel 2021.

Tra queste, al Mugello si annunciano sfide al limite nelle due categorie “racing” con in azione le 911 GT3 Cup protagoniste delle varie Carrera Cup. Nella DSW Cup 991 (per i modelli 991) torna il milanese campione in carica Ivan Costacurta con il team Krypton Motorsport. La difesa del titolo inizia a fronte di una concorrenza di prim’ordine, nella quale in prima linea si schierano il macedone Risto Vukov, Federico Reggiani e Piero Randazzo, tutti già volti molto noti, e di livello, della Carrera Cup Italia. In azione torna pure Luca Pastorelli, che esordirà alternandosi con il fratello Nicola al volante del più estremo modello 992. I due modenesi, che non concorrono per classifica e punti, colgono l’occasione del Porsche Club GT per una gara-test sulla nuova “Cup” della Casa tedesca in ottica impegni futuri. Al via nel round di casa anche i due toscani Riccardo Debellis e Daniele Polverini.Anche la DSW Cup 997 annuncia equilibrio e lotta per il podio fra i protagonisti, compresi gli esperti Armin Hafner, Emiliano Formaini e Massimo Regni. Tra i nuovi Dario Peroni e lo svizzero Walo Wertschinger, mentre sarà “questione di famiglia” per gli empolesi Gianpaolo e Giovanni Lastrucci (padre e figlio) e per il perugino Walter Patumi, che vedrà anche la figlia Virginia scendere in pista, seppure solo sabato con una 996 stradale.

Tra le categorie “stradali”, nella Goodyear GT3 RS riparte la rincorsa al titolo del vicecampione Diego Locanto, che ritroverà rivali come Roberto Cannavò, Luca Ferranti, Ilario Introna e Alessandro Iazzetti (ci sarà anche il figlio Edoardo), oltre alla new-entry Fabio Simonassi. In Tubi Style GT3 riflettori puntati sulle 991 GT3 4.0 del driver di Prato e vicecampione Davide Zumpano e di Marco Pellegrino, entrambi sempre in lotta ai vertici nel 2020, mentre la Sparco GT ritrova con le 991 GT3 3.8 il campione in carica Carlo Manetti, Roberto Nocco e Marco Santanocita del Centro Porsche Latina, terzo lo scorso anno, oltre a Enrico Di Leo sulla 997 GT3 Rs, come la novità Andrea Gorgoglione. Fra le Porsche della Panta GT4 al Mugello si aprono le sfide tra le Cayman di Enzo Formato, vincitore a Vallelunga sul bagnato lo scorso anno, Marcello Ronzoni, pistard consolidato, e della new-entry Martino Rigo. Della partita anche l’esperto Massimo Valentini, al rientro in pista con una 991 S, ed Enrico Zanca, all’esordio nel Porsche Club GT con una 981 GT4. La categoria Entry level/Historic segna il ritorno in pista di Claudio Terenzi, al via con una Boxster S a fronte della 997 S di David Vesprini e delle Cayman di Matteo e papà Giorgio Vazzoler e di Andrea Ruscica.

Il programma del Porsche Club GT al Mugello prevede 5 turni da 25 minuti. I due turni di sabato alle 13.40 e alle 17.45 sono di prove, mentre i successivi rappresentano le tre gare domenica alle 9.00, 13.10 e 15.45. La classifica di ciascuna categoria scaturirà dalla somma dei due migliori tempi ottenuti nelle 3 sessioni di gara e un ulteriore punteggio premia il giro più veloce in assoluto (per tutte le info: www.porscheclubumbria.com sezione “Porsche Club GT”).

Calendario Porsche Club GT 2021: 10-11 aprile Mugello; 8-9 maggio Imola; 29-30 maggio Monza; 19-20 giugno Misano; 17-18 luglio Vallelunga.

Comments

comments