21 Views

Albertini_Ph_FalomiPOWER CAR TEAM, punta in alto, per il Campionato Italiano Rally 2015. Dopo avere annunciato la propria presenza importante nella serie “Junior” con il giovane Gianandrea Pisani, la squadra scledense annuncia oggi un programma di forte interesse tecnico e mediatico, pronto a puntare in alto con uno dei migliori giovani del rallismo italiano.

Durante la mattina odierna, presso la sede della squadra è stato siglato l’accordo con Stefano Albertini, il quale parteciperà al Campionato Italiano Rally con una Peugeot 208 T16 R5 equipaggiata con pneumatici Michelin.

Al fianco di Albertini (qui nella foto Falomi-E-WRC), in qualità di copilota salirà l’esperto Danilo Fappani, andando così a formare nuovamente un equipaggio interamente bresciano che punterà al podio tricolore come ai tempi del duo formato con Andrea Dallavilla, peraltro “tutor” di Albertini durante i suoi primi anni da rallista, noché anche pilota con Power Car Team nel recente passato.

Quello di Albertini si tratta di un ritorno, con i colori “bianco-verdi” della squadra, in quanto nel 2007 e 2008 vi ha corso nell’’ambito nel mondiale “junior”.

Un ritorno alle origini, quindi, accolto con estrema soddisfazione da parte di Fabio Munaretto, Team Principal della squadra: “Prendemmo sotto braccio Stefano quando era alle prime armi nei rallies, provenendo dal kart e già in quei primi momenti potemmo vedere che il ragazzo aveva i numeri per fare il pilota. Poi quello che ha fatto ha parlato da sé ed oggi lo riprendiamo con un altro spirito, quello che ci porta a pensare di poter disputare un Campionato Italiano di alto livello. Siamo felici che possa essere affiancato da un esperto copilota come Fappani, noi come squadra ci metteremo il massimo impegno per portarli in alto. Credo che abbiamo le potenzialità per puntare al podio assoluto”.

Stefano Albertini: “Si apre una nuova ed esaltante esperienza, con una squadra con cui ho già lavorato e che ritengo di elevato livello, al pari delle ufficiali. Con Fappani si torna a formare un equipaggio bresciano ed il che sarà certamente motivo di interesse da parte dei tanti appassionati di rally della nostra terra, che ci faranno sentire forte il proprio sostegno. Sarà una dimensione di alto livello nella quale cercheremo di inserirsi al vertice, proprio anche per ribadire la grande tradizione bresciana dei rallies!”

Stefano Albertini, classe 1986, da Gavardo (Brescia), dopo una significativa esperienza in kart (terzo nel Campionato Europeo del 2005), nel 2007 debutta nei rallies, mettendosi immediatamente in luce con performance di alto livello in ambito internazionale. Nel 2008 finisce 9° nel mondiale Junior, nel 2011 arriva secondo tra le “due ruote motrici” della serie IRC internazionale mentre in Italia si eleva particolarmente nei trofei monomarca. Nel 2012 chiude il Campionato Italiano Rally al terzo posto, nel 2013 è giunto quarto nel Campionato IRCup e lo scorso anno, tornato in pianta stabile con CIR,  ha terminato la stagione al secondo posto tra gli Junior, con la Peugeot 208 R2 ufficiale.

Danilo Fappani è del 1969. Ha debuttato come copilota nel 1988 al Rally Valli Bresciane, legando poi il proprio nome ad Andrea Dallavilla, con il quale ha fatto coppia fissa per ben 12 anni (1989-2001) e proprio con lui ha raggiunto vibranti successi, tra i quali il titolo tricolore del ’97 oltre a quello di Vice Campione Junior del WRC nel 2001. Ad oggi conta oltre 400 partecipazioni tra le quali ben 30 nel Campionato del Mondo ed oltre 20 vittorie assolute. Fiori all’occhiello sono anche il titolo svizzero del 2002 con Franco Uzzeni con cui vi é un rapporto di profonda stima, l’alloro del Gruppo N tricolore nel 2003 con Piero Longhi, il Trofeo Terra del 2007 con Campedelli, quello del Gruppo N tricolore del 2009 e lo “Junior” nel 2011 sempre al fianco del romagnolo, che ha affiancato dal 2006 al 2014.

L’esordio stagionale di Albertini-Fappani e la Peugeot 208 T16 R5 sarà al 38° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, dal 20 al 22 marzo, in provincia di Lucca.

Foto allegata: Albertini nel 2008 con la Clio di Power Car Team (foto Falomi-E-WRC)

Comments

comments