57 Views

foto spegni gli slogan accendi i dirittiA fronte delle iniziative intraprese dal Presidente Roberto Maroni sul  Family Day, qualche giorno fa POSSIBILE ha chiesto, oltre al ritiro del gonfalone di Regione Lombardia dalla manifestazione di Roma, anche lo spegnimento della ormai famosa scritta che compare sulla facciata del Palazzo della Regione.

POSSIBILE infatti ritiene inaccettabile e oltremodo sfrontato l’utilizzo dell’edificio simbolo della Lombardia, casa di tutti i Lombardi, per propagandare un evento che veicola idee retrograde, non da tutti condivise, quale il Family Day.

La risposta dell’Assessore Regionale alla Cultura, Identità ed Autonomie Cristina Cappellini è prontamente arrivata, confermando la decisione di mantenere accesa la scritta sul Pirellone e sottolineando che  “ Quando si è convinti di fare qualcosa di giusto (…) non c’è nessun dietrofront … Avanti così”.

Prendendo atto di questa inamovibile decisione, POSSIBILE raccoglie con piacere il suggerimento dell’Assessore e anche noi non facciamo nessun dietrofront

Invitiamo anzi tutti i cittadini della Lombardia – ma non solo – a rispondere con un piccolo ma significativo gesto, testimonianza concreta contro l’oscurantismo del Family Day:

Venerdì 29 gennaio

dalle 18:00

riponi una candela accesa sulla tua finestra 

per illuminare la notte e accendere i diritti

Avanti così (cit.)

Evento FB  Lombardia:spegni gli slogan. Accendi i diritti

Comitati A. Olivetti Milano – Agorà Milano – Alex Langer Varese – Arti, Musica e Teatro Milano – I bastioni di Orione Bergamo  – 100 passi Pavia – Città di Suzzara – Grande Mantova – Il semaforo blu Lissone  – La zanzara Pavia – Lettera VII Morbegno – Loreto Possibile Milano – Mantova -Margherita Hack Como – Monza Possibile – Pirata Pioltello – Primavera Possibile Milano -Quattordici luglio Arcore – Resegone Lecco -Rosa Luxemburg Magenta – Rosa Parks Milano – Rosa Parks Varese – Socialismo liberale Milano – Ventotto Maggio Brescia – Walter Bonatti Pioltello.

Comments

comments