63 Views

Con la realizzazione di Poker Face, Russell Crowe, già premio Oscar quale miglior attore nel 2001 con il film de Il Gladiatore, si cimenta non solo nell’interpretazione del personaggio principale dell’opera ma anche nella regia e nella sceneggiatura. Nonostante le sfortunate vicissitudini che il lungometraggio ha dovuto attraversare soprattutto nei primi momenti della sua realizzazione, risulta nel complesso piacevole, funzionante e alla fin fine strappa un parere positivo nonostante l’eccessivo buonismo presente.

Jake è un miliardario amante del gioco d’azzardo che decide di organizzare una partita molto particolare in compagnia dei suoi amici di infanzia. Se apparentemente in gioco ci sono non pochi soldi, tutti offerti però dal ricco imprenditore di successo, nella realtà quello che c’è in palio è molto di più, rendendo quell’incontro un momento unico e speciale.

Se del possente fisico visto ne Il Gladiatore c’è solo più un vago ricordo, come è d’altronde naturale che sia, molta importanza hanno l’espressione del volto, i lineamenti del viso e le rughe della pelle, che danno una tridimensionalità speciale a Jake. Per non parlare del carismatico sguardo che attraverso due occhi cristallini riesce a calamitare l’attenzione e a mostrare l’anima del protagonista. E non è un caso che si parli di volti, visto che una delle scene iniziali si incentra proprio su una giovane artista che cerca di convincere l’uomo, durante una mostra di quadri, a permetterle di ritrarlo come soggetto per un noto concorso di pittura, cogliendone la profondità e la tridimensionalità.

Poker Face risulta un film appartenente a molteplici generi, a partire dal thriller psicologico e arrivando alla pellicola di pura azione. Non lascia punti di riferimenti allo spettatore per continuare a spaesarlo arrivando alla fine a parlare però di equilibri personali e soprattutto del rapporto tra uomo e morte e dell’importanza del lascito che ciascuno di noi si lascia dietro.

Oltre a Russell Crowe (Robin Hood / Il gladiatore / Master & commander – Sfida ai confini del mare), nel cast troviamo attori come Liam Hemsworth (Independence day – Rigenerazione / la saga di Hunger games / Il duello – By way of Helena), Rza (Brick mansions / The protector 2 / Io sono nessuno), Aden Young (I, Frankenstein / Killer elite / One shot one kill – A colpo sicuro), Steve Bastoni (The water diviner / Drift – Cavalca l’onda / Man-thing – La natura del terrore), Elsa Pataky (la saga di Fast & Furious / 12 soldiers / Interceptor) e Matthew Nable (Riddick / Killer elite / Chi è senza peccato – The dry).

L’edizione italiana distribuita da Plaion si compone di due tracce audio, entrambe in 5.1 Dts-Hd master audio, sia per la versione italiana che per quella in lingua originale. Nei contenuti speciali il trailer.

Titolo: Poker face

Distributore: Plaion

Comments

comments