E’ in programma sul circuito del Paul Ricard il 4-5 dicembre l’ultimo impegno stagionale di Pietro Peccenini nella Ultimate Cup Series 2020. Nella sua prima annata tra i prototipi e nelle corse di durata, il pilota milanese classe ’73 ritroverà l’abitacolo dela Duqueine D08 motorizzata Nissan della classe LMP3 con la quale si schiera al via della 4 Ore che deciderà il Challenge Proto, che, come nella scorsa occasione, si disputerà in buona parte in notturna. La gara in programma sabato a Le Castellet sarà un ulteriore banco di prova per Peccenini e TS Corse, che in stagione hanno già marcato una brillante vittoria nel diluvio di Magny-Cours in occasione del secondo round disputato a settembre. Per questo ultimo appuntamento, che sostituisce le tappe iberiche inizialmente programmate per novembre e poi rinviate causa pandemia, la scuderia lombarda diretta da Stefano Turchetto schiera Alessandro Bracalente, pilota marchigiano classe 1988 proveniente dalle corse in monoposto come Peccenini, che dunque lo avrà per la prima volta in qualità di compagno di equipaggio al posto del giovane driver francese Hugo Carini.

Peccenini dichiara alla vigilia dell’impegno conclusivo del 2020 sulla Duqueine-Nissan: “E’ indubbio che questa sia un’annata particolare, naturalmente causa pandemia. Non ho mai fatto così pochi chilometri in una stagione e pure nel weekend che ci attende tutto si svolgerà soltanto tra venerdì e sabato. Sarà difficile più che altro mentalmente, perché di solito si arriva prima in autodromo, hai più tempo per tirar fuori i tempi. A Le Castellet sarà tutto concentrato e dovremo essere bravi ad accendere l’interruttore il più in fretta possibile. Inoltre, ma è il leitmotiv del nostro 2020, con il prototipo per me e la squadra sarà un’altra pista da scoprire perché dobbiamo ancora lavorare e rodarci, visto che abbiamo soltanto tre gare di esperienza. L’obiettivo di questo finale di stagione resta comunque quello di puntare in alto. Abbiamo anche qualche possibilità nella corsa al titolo, vedremo ciò che arriverà, ma è una spinta in più per presentarci al via con la motivazione necessaria a far bene. Cercheremo di concludere un’annata così particolare nel migliore dei modi per poi concentrarci sul 2021”.

Tutto in due giorni il programma del quarto e ultimo round stagionale. Si inizia venerdì con due sessioni di prove libere da un’ora ciascuna alle 10.40 e alle 16.45. Sabato 5 dicembre la giornata clou con qualifiche dalle 9.55 alle 10.40 e la gara di 4 ore al via alle 15.30 e arrivo a fari accesi alle 19.30.

Comments

comments