36 Views

Finale play-off casalinga amarissima per l’FC Managua che interrompe una lunghissima striscia di risultati utili consecutivi (17 in casa) e rivive gli incubi della finale del torneo Apertura che si concluse nello stesso modo. Come a dicembre, anche questa i leoni azzurri partivano favoriti: 6 mesi fa dopo la vittoria dell’andata, sabato sera (la notte di domenica in Italia) dopo l’1-1 in casa del Real Estelí, il Treno del Nord.

Allo Stadio Nacional di Managua è, però, finita 3-1 per gli ospiti con i biancorossi che hanno dominato nella ripresa, andando a segno con Rosas al 48′, Ayerdis  al  70′ chiudendo i conti con Marlon Lopez al 75′ e rendendo inutile il gol numero 5 nel Clausura del messicano Carlos Felix a 6′ minuti dal termine.

Grande disperazione in campo al fischio finale per i ragazzi di mister Aburto che nel giro di 6 mesi hanno perso in finale sia l’Apertura sia il Clausura, nonostante siano stati la miglior compagine nella Classifica Generale e abbiano disputato un ottimo Clausura, chiudendo al comando la stagione regolare, risultando il miglior attacco con 33 gol segnati e con il bomber spagnolo Pablo Gallego vice-capocannnoniere con 8 gol. Ai capitolini rimane la soddisfazione di aver conquistato la prima edizione della Copa di Nicaragua,terzo trofeo della loro storia dopo il campionato di Seconda Divisione 2009/2010 e l’Apertura 2018), ma la delusione per una stagione che poteva essere meravigliosa e, invece, lascia troppo amaro in bocca.
Gran festa in casa Real Estelí che centrano il 3° alloro consecutivo in campionato, raggiungendo i 18 tornei vinti nella loro storia.

Comments

comments