16 Views

“La Francia e l’Italia ribadiscono il proprio profondo attaccamento all’integrità della zona euro e sono determinate a fare di tutto per proteggerla.” Lo si legge in una nota congiunta diramata al termine dell’incontro tra il premier italiano Mario Monti e il presidente francese Francois Hollande.

Gli Stati membri – affermano Monti e Hollande – così come le Istituzioni europee, ciascuno secondo le proprie prerogative, debbono assolvere ai propri obblighi al fine di mantenere la stabilità e il buon funzionamento della zona euro e del mercato interno europeo.

La Francia e l’Italia si felicitano delle recenti dichiarazioni del Presidente della Banca Centrale Europea. Diversi Paesi della zona euro devono oggi rifinanziarsi a tassi di interesse troppo elevati, malgrado stiano portando avanti le difficili ma necessarie riforme economiche

Le conclusioni del Consiglio Europeo del 28 e 29 giugno scorso debbono essere attuate rapidamente. I dispositivi e gli strumenti previsti in tale occasione, debbono poter essere utilizzati nel minor tempo possibile, qualora necessario. Le iniziative per la crescita comune dell’economia dell’Unione Europea e per l’occupazione devono essere concretizzate il più rapidamente possibile.

Infine, il Presidente della Repubblica francese e il Presidente del Consiglio italiano hanno discusso la tabella di marcia a medio termine per la zona euro e l’Unione Europea. Occorre infatti trovare una nuova spinta politica per la zona euro, e a tal fine i due presidenti si impegnano con determinazione nelle prossime settimane insieme ai loro partners , anche nella prospettiva del rapporto dei quattro Presidenti dell’UE.

Comments

comments