175 Views

Andrea MonterminiMissione compiuta per Andrea Montermini sulla Ferrari 458 dell’AF Corse, che ha puntato a rafforzare il secondo posto in campionato in categoria GTV1 alla 6 Ore del Mugello, 5° round del V de V GT Tourisme, appuntamento italiano della serie internazionale sull’impegnativo tracciato dell’Autodromo Toscano.

Il driver F.1 modenese ha condiviso la super car di Maranello con il piemontese Mario Cordoni ed il friulano Marco Zanuttini, l’equipaggio italiano ha guadagnato punti importanti che lo hanno rilanciato in vista dei due round finali. Le qualifiche sono state condizionate da due interruzioni, poi la gara è stata compromessa da 20 minuti di sosta forzata ai box per la sostituire un ammortizzatore anteriore, mentre si stava sviluppando al meglio la strategia pianificata ed i tre, erano al secondo posto ed in netta rimonta in quel momento. Finale dunque tutto in difesa. Il F.1 nel conclusivo turno di guida ha migliorato i tempi ad ogni giro percorso, ma nello stesso tempo ha mirato a difendere la posizione di campionato, riuscendo a tagliare il traguardo in 5^ posizione tra le GTV1 in mezzo agli evoluti e super sviluppati prototipi.

-“Si è concretizzato nel corso del week end un efficace e sempre più redditizio lavoro di squadra – ha commentato il F.1 e istruttore di guida emiliano alla fine delle 6 ore di gara – siamo  naturalmente rammaricati per l’inconveniente che ha compromesso la gara, ma i miei compagni continuano a dare delle convincenti prove di costante evoluzione nelle prestazioni e questo è senz’altro il dato più positivo. Certamente non trovo logico avere in classe una vettura in configurazione prototipo che poco ha a che vedere cin una GT, ma non ci siamo arresi ugualmente ed i punti guadagnati in casa sono molto preziosi”-.

Prossimo round tra poco meno di un mese di nuovo in Francia a Magny Cours.

Comments

comments