93 Views

Mistero a Matera, che inizialmente avrebbe dovuto intitolarsi La concubina della Basilicata, è il primo libro tradotto in italiano, ma non il primo che ha scritto, della giornalista americana Helene Stapinski. Nel Belpaese è stato pubblicato dalla casa editrice tarantina Antonio Mandese Editore.

L’autrice, che ha antenati provenienti dalla Basilicata, è ben conscia dell’importanza della famiglia ma anche di quanto la storia degli avi abbia influenza e potenza sulla discendenza. Lo ha scoperto mangiando pezzi di pane bagnati nel sugo mentre la madre le raccontava della lontana trisavola Vita Gallitelli. Una lezione che la ha portata a realizzare il suo primo libro incentrato sui trascorsi criminali dei suoi antenati in terra d’America.

Ma da buona giornalista, Helene Stapinski è conscia che la verità non è mai assoluta e che dietro a ogni storia bisogna sempre indagare per vedere quanto sia affidabile quanto viene raccontato. Per questo ha fatto diversi viaggi in Italia, arrivando in quella regione remota e poco conosciuta dove a metà dell’ottocento un omicidio aveva interessato la sua ava Vita Gallitelli. Ma indagare in una terra come quella della Basilicata non è facile: se a New York basta portarsi sul posto, raccogliere le testimonianze e poi tornare a casa per realizzare l’articolo, nei rurali paesi del Meridione bisogna prima affrontare la diffidenza dei paesani, andare a mangiare con loro e bere del vino fino a conoscerli. Bisogna scontrarsi contro una burocrazia articolata e complessa, che spesso disincentiva certe indagini.

Da buona giornalista, l’autrice non si è arresa fino a quando non è tornata a casa con una storia, con una verità che cambiava continuamente, a ogni singola scoperta fatta, a ogni nuovo tassello che veniva trovato. Una indagine lunga e complessa che continuava a porre ostacoli su un percorso accidentato che ha reso quella ricerca una vera e propria ossessione.

Immergersi tra le pagine di Mistero a Matera significa permettere agli immigrati americani di scoprire cosa hanno perso della loro terra d’origine, di quelle radici che spesso non conoscono. E’ un viaggio che l’autrice fa nella realtà italiana che unisce da una parte la bellezza e dall’altra la tristezza in un tutt’uno.

La protagonista della storia è Vita Gallitelli, una donna di fine ottocento che è stata forte e coraggiosa: diversamente da come era abitudine a quei tempi, partì per l’America da sola con due figli approdando su quelle coste orientali di un continente che prometteva alle persone di rifarsi una nuova vita. Una figura che Helene Stapinski ha in parte avuto modo di scoprire nelle sue indagini ma che ha in parte anche dovuto inventare, con licenza narrativa, per darle maggior spessore e tridimensionalità.

Mistero a Matera è un libro che serve alla scrittrice per trovare la redenzione per la propria famiglia e per raccontare la verità su un mistero centenario che sembrava impossibile svelare.

Titolo: Mistero a Matera

Autore: Helene Stapinski

Editore: Antonio Mandese Editore

Comments

comments