26 Views

giannini1Ha ottenuto le risposte cercate da tempo, ovvero dalla temporanea sospensione dei programma sportivi dopo l’uscita di strada occorsa al Rally Adriatico. Massimiliano Giannini (nella foto Acutalfoto Rally&Motion) ha centrato un risultato di spessore al Rally del Friuli Venezia Giulia, appuntamento di Campionato Italiano Rally andato in scena nel fine settimana a Cividale del Fiuli, sfiorando la “top ten” assoluta e concludendo in dodicesima posizione.

Al volante della Peugeot 208 VT, vettura di classe R2B, il pilota chiesinese di Co & Driver Motorsport ha conquistato anche la seconda piazza di classe, grazie ad una condotta autoritaria e convincente.

Assecondato alle note dal copilota Filippo Tredici e dalla professionalità dei team Hankook e Bardahl, Max Giannini si è reso protagonista sull’asfalto friulano concretizzando le sensazioni positive riscontrate alla vigilia dell’appuntamento tricolore, affrontato dopo quattro mesi di assenza dai fondi della massima espressione rallistica nazionale.

 “Abbiamo effettuato una serie di regolazioni che, alla resa dei conti, si sono rivelate congeniali alle caratteristiche dell’asfalto friulano – il commento di Giannini a fine gara – cercavamo delle risposte concrete dal lavoro effettuato sulla vettura in questi mesi di standby e le abbiamo avute. Stiamo proseguendo con il lavoro sulle gomme assieme ad Hankook, un impegno che ci sta regalando conferme”.

Comments

comments