Comprare uno dei materassi in memory foam non è una delle scelta più scontate che si possa fare. Si dice di acquistare un memory, ma non tutti i materassi in poliuretano espanso sono uguali tra di loro, anzi differiscono e non di poco. Quindi come è possibile fare la scelta giusta?

Servirebbe proprio una guida per capire come sia possibile scegliere il prodotto migliore che offre il mercato. Perchè in effetti i materassi in memory hanno compiuto dei grandi passi da giganti. andando a colmare alcune lacune che in precedenza presentavano. Un materiale nato per il benessere degli astronauti, ma che nell’utilizzo comune aveva bisogno di qualche accorgimento.

Quindi come si sceglie un buon materasso? Innanzitutto ci si affida ad aziende che siano in grado di garantire un buon livello qualitativo dei materiali. Si consiglia di consultare la selezione di prodotti pensati per i suoi consumatori da parte di Emma Materasso, al sito: www.emma-materasso.it.

Materassi memory foam: un materiale rivoluzionario

Il materiale memory foam è stato una vera e propria rivoluzione. Un prodotto della NASA che a cavallo degli anni sessanta lo hanno elaborato per permettere agli astronauti di godere del miglior comfort possibile mentre la navicella spaziale decollava. Solo dopo una serie di migliorie è stato possibile ottenere il materiale memory come oggi lo si conosce.

Il memory foam è un materiale termosensibile che a contatto con il calore corporeo è in grado di modellarsi per offrire il miglior supporto possibile. Grazie a questa tipologia di funzionamento, la colonna vertebrale riesce a rimanere perfettamente allineata per tutta la notte.

Il termine Memory lo si deve alla memoria di cui il materasso è dotato, andando a ricordare per tutta la notte la conformazione corporea di chi vi riposa. Un materiale che per alcuni istanti ricorda la deformazione subita, ma allo stesso tempo riesce anche a tornare velocemente alla forma originale per poter durare a lungo.

Pro e contro

Ma per quale motivo si dovrebbe scegliere uno dei materassi in memory foam? Quando si dorme su una superficie con quelle caratteristiche il materasso si deforma e si ricorderà la conformazione fisica di chi lo sta utilizzando azionando per supportare il peso del corpo che vi si poggia.

Quella che si va a creare è una sorta di nicchia che è perfetta per chi dorme a pancia in sù e sarà possibile mantenere la posizione rilassata in maniera confortevole evitando il classico dolore alla schiena che prova chi invece non dorme su un buon materasso di qualità.

La nicchia che si crea, soprattutto in inverno offrirà la certezza di dormire caldi e in una posizione confortevole. In inverno… ma in estate. Qualcuno dice che il materasso in memory è troppo caldo per dormire bene in estate, ma come accennato in precedenza, molto dipende dalla qualità del prodotto che si va a scegliere nel momento dell’acquisto. I moderni materassi in memory hanno un’areazione maggiore e questo permette loro di non accumulare calore e umidità. Senza considerare poi la copertura in genere traspirante e a volte in fibre completamente naturali.

Ad oggi scegliere un prodotto di qualità non vuol certo spendere cifre eccessivamente elevate, le grandi aziende propongono prodotti con un buon rapporto qualità/prezzo.

Materassi in memory foam VS altri materiali

Quando si procede alla scelta si potranno valutare una serie di materiali di alta qualità. Ad esempio se si confronta il memory al lattice si può affermare che si tratta di materiali molto diversi. Una differenza innanzitutto economica e in secondo luogo di manutenzione. Il lattice è consigliato a chi soffre molto il caldo, ma ha bisogno di una maggiore manutenzione.

E le molle insacchettate? Il grande rivale del memory foam ad oggi sono proprio le molle insacchettate. Che poi in alcuni casi diventano dei grandi alleati. Tra i due prodotti dire quale sia il migliore non è proprio semplice, molto dipende da chi poi lo utilizzerà.

Occorre riconoscere che i materassi a molle sono costosi, ma la tecnologia utilizzata è completamente diversa rispetto a quella del passato. Ogni molla viene insacchettata separatamente con un sacchetto di cotone per offrire maggiore sostegno al corpo. In alcuni casi, come succede con Emma, prendono vita dei prodotti ibridi con le molle e uno strato di memory per un maggior benessere.

Comments

comments