45 Views

image007E’ ufficialmente nelle radio italiane da oggi, venerdì 20 febbraio “SUGAR”, il nuovo singolo dei MAROON 5.

Il successo internazionale del brano viaggia di pari passo al successo del video visibile su http://vevo.ly/7pNCDJche in pochi giorni ha totalizzato oltre 140 milioni di views. Un video ad alto tasso di romanticismo quest’ultimo dei MAROON 5, con la band che si presenta a suonare durante alcuni matrimoni sorprendendo sposi e invitati.

Durante la notte degli Oscar 2015, il prossimo 22 febbraio, il leader dei Maroon 5 ADAM LEVINE eseguirà live il brano candidato come Miglior Canzone Originale “Lost Stars”, tratto dalla colonna sonora del film “Begin Again”.

“SUGAR” arriva dopo gli straordinari risultati ottenuti da “ANIMALS” (oltre 3.2 milioni di copie vendute, certificato PLATINO in Italia, accompagnato da un video http://vevo.ly/jSMNtx da oltre 119 milioni di views) e “MAPS” (oltre 4.4 milioni di copie vendute, DOPPIO PLATINO in Italia con un video http://vevo.ly/iS8X8V da oltre 115 milioni di views), entrambi estratti dall’ultimo disco della band “V” che ha già superato i 2 milioni e mezzo di copie vendute.

 

I Maroon 5 arriveranno il 12 giugno al Mediolanum Forum di Assago (Mi) per l’unica data italiana del tour 2015 della band.  Il Tour, partito lunedì il 16 febbraio dall’American Airlines Center di Dallas, porterà la band in quasi 30 città americane (tra cui New York City, Los Angeles, Toronto, Vancouver, Chicago e Washington D.C) prima di approdare in Europa con date in Germania, Regno Unito, Spagna, Portogallo e Italia. Per informazioni www.livenation.it.

 “V”, che è artisticamente la summa del viaggio compiuto dalla band in questi anni e cattura l’essenza dei Maroon5 dagli esordi ad oggi, contiene11 brani inediti: “Maps​​​​​​”, “Animals​”, “It Was Always You”, “Unkiss Me​​​​​”, “Sugar​​​”,  “Leaving California”, “In Your Pocket​”, “New Love​”, “Coming Back For You”, “Feelings”, “My Heart Is Open” ft. Gwen Stefani​. A queste canzoni si aggiungono 3 brani nella versione deluxe: “ShootLove​​​​​”, “Sex and Candy​” e “Lost Stars​​​​”.

Questo nuovo progetto discografico vede tornare nel gruppo il tastieristaJesse Carmichael che aveva lasciato la band nel 2012 durante le registrazioni di “Overexposed”.

Si torna quindi alla formazione originale con Adam Levine (voce e leader), James Valentine (chitarra), Mickey Madden (basso), Matt Flynn (batteria e percussioni) e PJ Morton (tastiera) e Jesse Carmichael.

La band, che dal debutto nel 2002 ha venduto oltre 17 milioni di dischi in tutto il mondo, ha registrato il nuovo album a Los Angeles insieme ai produttori Max Martin, Benny Blanco, Ryan Tedder, Shellback e Sam Martin.

Vincitori di 3Grammy Award (il primo nel 2005 come “Best New Artist”), i MAROON 5 sono stati capaci di conquistare fan e critica con un sound a cavallo tra rock e R&B fin dal disco di debutto del 2002Songs About Jane”.

Il successo viene confermato con il secondo album multiplatino “It Won’t be Soon Before Long” del 2007 che contiene hit come “Makes Me Wonder” e “If I Never See your Face Again“.

Nel 2010 la band pubblica il terzo album “Hands All Over”, anch’esso certificato Platino. L’album comprende due hit mondiali (entrambe nominate ai Grammy) “Misery” e “Moves Like Jagger”, quest’ultima sbanca tutte le classifiche e diventa uno dei singoli più venduti di tutti i tempi.

Il quarto album del Maroon 5 pubblicato nel 2012 “Overexposed” non fa che rinforzare lo status della band come una certezza della musica pop e una fucina di singoli di grande successo.

Daylight”, il terzo singolo estratto dal disco, debutta al # 1 in classifica e fa dei Maroon 5 la band che ha avuto più #1 negli ultimi 20 anni di storia della musica.

Dopo l’uscita di Overexposed” i Maroon 5 si imbarcano in quello che diventerà il tour più ricco del 2013, con oltre 50 milioni di dollari di biglietti venduti.

Oltre al suo lavoro con la band, il frontman Adam Levine è anche quest’anno uno dei coach di The Voice USA, ha debuttato come attore nella serie American Horror Story ed è ora al cinema nel cast del film “Begin Again” per la regia di John Carney.

 

Comments

comments