19 Views

T_CioccoTerzaParte 1090Affermazione netta di Pistoia Corse nel contesto del Trofeo Clio R3T “Top”. Sull’asfalto del 39° Rally “Il Ciocco”, prima prova del Campionato Italiano Rally, Luca Panzani ha sfoderato una prestazione di vertice, centrando l’ obiettivo della vigilia al volante dell’esemplare preparato da Gima Autosport.
E’ un doppio successo per l’ alfiere della scuderia pistoiese e per la copilota Sara Baldacci, con la vittoria nel trofeo riservato alla 1.6 Turbo della “Losanga” arrivata sia in Gara 1 che in Gara 2, secondo il nuovo format di gara voluto dalla federazione per i rally del CIR 2016.
Degno di nota anche l’ importante successo in gara 1 per quanto riguarda il Campionato Due Ruote Motrici, mentre in gara 2 Panzani si è dovuto accontentare del piazzamento d’ onore, per una 11° piazza finale assoluta e seconda tra le 2RM.
I risultati conseguiti al “Ciocco” permettono così a Panzani di guardare con ottimismo ai prossimi appuntamenti del tricolore, a partire già dal Rally di Sanremo previsto nella prima metà di Aprile.

Finisce con un ritiro la gara di Giuseppe Tricoli, chiamato a leggere le note di Fabio Pinelli: dopo un buon avvio, che vedeva l’ equipaggio al 4° posto assoluto del rally valido per il Campionato Regionale, alcuni problemi meccanici occorsi alla Abarth Grande Punto S2000 (con la quale Pinelli era al debutto) dopo la PS 4 hanno posto fine alla loro avventura.

2016-img-CIR-Rally_Il_Ciocco_e_Valle_del_Serchio-baccega_02Soddisfazioni arrivano dalla Toscana anche per la scuderia bergamasca Giesse Promotion con l’equipaggio formato da Stefano Baccega e Marco Menchini (in azione nella foto a sinistra) ancora protagonista dopo il già positivo risultato conseguito nel 2015.
Sulla Ford Fiesta R5 della piemontese Erreffe Rally Team e con gomme Hankook, il giovane pilota italo svizzero ha mostrato tutti i suoi progressi in una gara difficile in cui il numero e la qualità degli avversari non era certo un dato trascurabile. Insieme a Menchini, Baccega ha messo insieme dei validissimi parziali che da metà gara in avanti, gli hanno consentito di occupare stabilmente la sesta piazza.
Unico neo è stato una scelta iniziale di gomme errata che ha attardato il pilota della Giesse Promotion quel tanto da perdere terreno dal gruppetto dei primi. “Sono ampiamente soddisfatto- racconta Baccega- perché all’esordio con l’Erreffe Rally Team ho subito trovato le giuste sinergie per lavorare bene. La Fiesta Evo è una vettura altamente performante e tutta la squadra mi ha fornito un servizio al top. Intendo ringraziare Ford Italia, Hankook e la scuderia Giesse: credo che tutti insieme, quest’anno, ci toglieremo qualche bella soddisfazione!”

Comments

comments