20 Views

PANZANI_CLIO R3T

La seconda edizione del Rally Day di Pomarance,  in programma per questo fine settimana in Valdicecina (provincia di Pisa), quart’ultima gara della lunga stagione di corse su strada in Toscana, si è rivelata un successo di adesioni, arrivate al numero di 126 equipaggi.
Un successo che prosegue la tradizione della gara la quale, già dalla prima edizione del “vecchio” format di Rally Ronde, ha sempre conosciuto un ampio apprezzamento dei piloti. Un successo che  l’organizzazione Promo Gip si vede “costretta” a gestire avendo chiesto deroga Federale per accettare le sei iscrizioni arrivate in più a quelle previste da accettare, il cui tetto era fissato a 120 unità.

Il 2° Rally Day di Pomarance proporrà come lo scorso anno due prove speciali diverse da ripetere per tre occasioni. Saranno le stesse utilizzate lo scorso anno, vale a dire la “Valle della Trossa” (percorso usato sino dalla prima edizione della Ronde nel 2008 ma in versione ridotta di Km. 6,710)e la prova di Montecatini Valdicecina (introdotta nel 2014, Km. 5,530).

Tra i 126 iscritti ci sono almeno tre protagonsiti annunciati, pronti a darsi battaglia nella campagna toscana.

Luca Panzani (qui sopra nella foto Fotosport) e la Renault Clio R3T della Gima Autosport sarà alla quarta esperienza con la nuova vettura, con la quale è stato deciso di presentarsi al via del Campionato Italiano Rally 2016. Smaltita la delusione del ritiro al recente “Valli Genovesi”, quando era al comando della gara e vicino ad aggiudicarsela, Panzani torna dunque di nuovo all’opera con l’obiettivo primario di proseguire nel proprio percorso di avvicinamento alla stagione 2016.

Non a caso è stata scelta la gara di Pomarance, che presenta due prove speciali da ripetere tre volte totalmente diverse l’una dall’altra, utile banco di prova per proseguire a fare esperienza sulla nuova vettura. Al fianco di Panzani, siederà nuovamente Federico Grilli, in quanto l’abituale copilota Sara Baldacci è ancora indisponibile perché convalescente dall’intervento chirurgico subìto di recente ad una spalla, programmato da tempo.
Il commento di Luca Panzani: “Il nostro compito sarà lo stesso, proseguire a lavorare sula macchina, fare esperienza, portare il feeling con la Clio ad uno step competitivo e di affidabilità importante. Per questo, insieme alla Gima ed a Pistoia Corse abbiamo ritenuto idonea la gara di Pomarance, che presenta due prove speciali estremamente tecniche quanto anche diverse tra loro, le quali saranno un utile banco di prova per proseguire a testare di tutto. Il risultato? Si, ci pensiamo, non nascondo che anche al recente “Valli Genovesi”, il poter pensare di vincere il mio primo rally assoluto mi ha entusiasmato, ma è anche vero che tutto quello che facciamo è in ottica tricolore 2016, quindi la priorità è lavorare in quella direzione, poi se succede qualcosa di  . . . “esaltante” ben venga!”.

DSC_6408Anche Emanuel Forieri, pilota di Follonica, sarà al “via” del Rallyday di Pomarance.

Al volante della Renault Clio S1600, vettura con la quale l’imprenditore grossetano ha riscosso consensi nella fase centrale della stagione agonistica, Forieri cercherà di archiviare il ritiro occorso nel recente Trofeo Maremma quando stava insediando – in modo convincente – le alte sfere della classifica assoluta.

 A “dettare le note” di Emanuel Forieri sarà ancora Marco Lupi, compartecipe della seconda metà di stagione con risultati ampiamente soddisfacenti, sotto la direzione tecnica del team Autofficina Ulivieri e di D6 Scuola di Pilotaggio, realtà vicine alla programmazione sportiva del pilota follonichese.

Un finale di stagione impegnativo ed articolato sul sedile di vetture performanti, quello di Forieri, deciso a recitare un ruolo di primo piano nell’appuntamento pisano.

ML7_9378-2Ma il rally toscano avrà avnche una protagonista in gonnella: Corinne Federighi, ventunenne vincitrice della Coppa Csai femminile 2015 e terza classificata nel Campionato Italiano Rally Junior, è pronta, infatti, ad un’altra esaltante sfida.

Nel fine settimana, la driver massese sarà al via del Rallyday di Pomarance al volante della Peugeot 208 R2B, vettura mai utilizzata in precedenza.

Al fianco di Corinne Federighi siederà Daniele Michi, copilota vincitore del Campionato Italiano Rally Junior con Peugeot Italia. Una comunione d’intenti che potrebbe garantire alla giovane pilota apuana ampi consensi, a conclusione di una stagione altamente redditizia in termini di risultati. Corinne Federighi sarà assistita tecnicamente da Pool Racing, con i colori della scuderia B.F. Rally.

Ho avuto modo di testare la vettura e ne sono rimasta particolarmente colpita dalle potenzialità – il commento di Corinne Federighi a pochi giorni dallo start – sarà anche l’occasione per tornare a collaborare con Daniele Michi, il copilota con il quale ho condiviso le prime esperienze rallistiche. Ci sono tutti i presupposti per fare bene”.

Comments

comments