Monti ha ottenuto il primo successo della campagna elettorale: diventare il bersaglio numero uno della satira sul web. In questo é riuscito a battere Berlusconi in pochissimi minuti. Sono bastate le gaffe dei ministri del suo governo, la frase malriuscita sul “silenziare” le ali estreme dei partiti e il nuovo simbolo “Scelta civica con Monti per l’Italia”.

Alcuni esempi: su Facebook ieri é apparso il simbolo modificato della lista Monti dove, al posto della dicitura “Scelta Civica” compariva la frase “Scelta Cinica”.

Molta ironia anche sul termine “silenziare”, impropriamente utilizzato dall’ex-premier nei giorni scorsi. Un’immagine, in questo caso ritrae Monti che con le mani sembra mimare una pistola acccompagnata dallo slogan “Zitti o sparo” e dal logo modificato “Rivoluzione silenziosa con Monti”.

Molta ironia anche sui due leader che accompagnano Monti nella sua avventura politica, ovvero Casini e Fini (non proprio due giovani e nemmeno due riformatori).

Sulla pagina Facebook denominata “Monti dei Miracoli” compaiono numerose gag fasulle sulle gesta “eroiche” del premier “salva Italia” e dei suoi ministri (vedi qui: http://www.facebook.com/MontiDeiMiracoli).

Insomma la campagna elettorale é iniziata, a suon di risate.

 

 

 

 

 

 

 

Comments

comments