Tomba-Etrusca-della-Montagnola-02 (1)  Le Tombe Etrusche sono siti di interesse archeologico situati fra Toscana, Umbria e Lazio. Come per tutte le civiltà antiche, queste necropoli rappresentano oggi un’importante testimonianza dell’architettura e delle abitudini della civiltà etrusca. Gli Etruschi credevano nella vita oltre la morte, per questo le tombe venivano costruite come se fossero delle vere e proprie case, con affreschi sulle pareti, arredate e arricchite da ornamenti e oggetti di uso quotidiano, oltre a cibi e bevande che avrebbero consentito la sopravvivenza del defunto nella tomba. Oltre ad attestare l’importanza che gli Etruschi riponevano nella sopravvivenza oltre la morte, questi imponenti monumenti costituiscono anche una dimostrazione della ricchezza economica che caratterizzava tale periodo (VII a.c.).

Tomba-Etrusca-della-Montagnola-05Tra le tombe etrusche presenti nella regione toscana, si segnala la tomba della Montagnola, risalente alla metà del VII secolo a.c. ma scoperta solo nel 1959. La tomba della Montagnola è una tomba etrusca del tipo a tumulo situata nel comune di Sesto fiorentino (FI). Questa tipologia di tomba è infatti sormontata da un tumulo di circa 70 metri di diametro, nel quale è presente un lungo corridoio scoperto a cui vi si accede con quattro grandi gradini discendenti. Un corridoio stretto e lungo porta alla camera sepolcrale realizzata mediante la tecnica della tholos, nota in tutti il Mediterraneo orientale, che consisteva nella realizzazione di una falsa cupola, in questo caso di circa 5 metri di diametro.

La tomba della Montagnola è stata coinvolta nel tempo da numerosi problemi strutturali che hanno condotto alla creazione di un progetto finalizzato all’impermeabilizzazione e al restauro del monumento. L’indagine archeologica ha consentito di definire la morfologia del tumulo e la presenza di eventuali camere sottostanti.

Il progetto di recupero e valorizzazione del sito è stato realizzato da Lande Spa, azienda specializzata in archeologia e restauro architettonico oltre che in servizi ambientali ed ecosistemici, grazie ai finanziamenti TAV relativi alla Linea ferroviaria AV/AC Bologna-Firenze.

Tomba-Etrusca-della-Montagnola-06Oltre al recupero della struttura, indebolita e logorata dal tempo e dalle precipitazioni, l’intervento di Lande Spa ha consentito anche portare alla luce una nuova sepoltura: una tomba a cassa con camera di forma rettangolare e piccolo ingresso in discesa, situata di fronte all’ingresso del tumulo. Gli scavi sono stati diretti dalla Funzionaria della Soprintendenza Archeologia della Toscana, dott. ssa C. Cianferoni e sul cantiere da una squadra di archeologi ed operai professionisti di Lande spa. E’ stato infine creato intorno al tumulo un percorso corredato da pannelli didattici che illustrano la storia del luogo.

Per visitare la tomba

Associazione Pro Sesto (Pro Loco) – Tel. 3313447471 – 3313447457

info@prolocosestofiorentino.it

Comments

comments