346 Views

o-PESTE-BUBBONICA-facebook(di Jessica Sabatelli) Nel mondo esistono patologie talmente letali, da riuscire a mietere le proprie vittime nel giro di sole 24 ore. Molte di queste sono delle vere e proprie piaghe, che affliggono molti paesi poveri e con un servizio sanitario praticamente inesistente.

Un video pubblicato su YouTube da Alltime 10’s, in lingua Inglese, mostra e classifica queste patologie mortali: https://www.youtube.com/watch?v=pjil6kbiwTg

Noi le riassumeremo qui, tutte e 10 e in Italiano, scoprendo quali sono e che cosa causano, partendo dall’ultima:

10 – La Febbre di Dengue

Quasi il 40% della popolazione mondiale è attualmente a rischio di contagio da questa febbre.  Dopo solo un giorno dal morso di una zanzara infetta, la vittima sperimenta una febbre alta, circa, 41 C (gradi centigradi) e dolorosissimi disturbi muscolari, oltre che delle emorragie interne. Senza un trattamento immediato, il virus distrugge rapidamente le piastrine della vittima, causando vari dissanguamenti, che portano alla morte entro le 24 ore.

Non esiste ancora una cura per questa febbre, ma gli scienziati stanno lavorando da anni ad un vaccino.

9 – Ebola

Più di 28.000 persone l’hanno contratta nell’Africa Occidentale, dal 2014. Attualmente non esiste una cura e, circa, il 70% degli infettati purtroppo muore.

L’Ebola viene trasmessa attraverso il contatto con i fluidi corporei, ma, anche con le dovute precauzioni e con la quarantena, non si è riusciti a prevenire le infezioni. Dopo ore dal contagio, il virus distrugge i globuli bianchi e impedisce la coagulazione del sangue, causando continue emorragie da ogni parte del corpo.

Non è ancora pronto un vaccino definitivo.

8 – Peste Bubbonica

Nel XIV secolo, questa piaga ha ucciso 50 milioni di persone; negli ultimi 10 anni, sono stati diagnosticati più di 20.000 casi in tutto il mondo: Nel 2015, quattro persone sono morte negli USA. La colpa è tutta del morso di una pulce infetta, che permette al batterio di insinuarsi nel sistema linfatico e a provocare i “bubboni”, pustole infiammate.

Le vittime vomitano sangue e sperimentano la necrosi, dopodichè, circa il 60% di loro muore entro le 24 ore.

7 – Enterovirus D68

Virus del sistema respiratorio, agisce come una forma aggressiva di poliomelite. Il contagio avviene attraverso il contatto con la saliva o con il sudore, e il virus, successivamente, attacca le vie respiratorie e la mobilità. Ha mietuto 5 vittime, sfortunatamente bambini, negli USA, negli ultimi anni.

6 – Colera

Questa malattia causa una fortissima disidratazione, poiché il batterio, attraverso l’intestino tenue, arriva a distruggere le secrezioni fecali: le vittime riescono a perdere anche 1 litro di liquidi al giorno, cosa che gli causa frequenti convulsioni. Milioni di persone, soprattutto nelle zone più povere dell’Africa, sono contagiate o rischiano il contagio e ambiscono tutti a vaccini e cure antibiotiche specifiche.

5 – MRSA

Distrugge le cellule del sangue e il tessuto polmonare, ed è diventata resistente ai farmaci e agli antibiotici. Specializzata nell’insinuarsi attraverso ferite ancora aperte, 90.000 Americani la contraggono ogni anno, e adesso è una lotta alla sperimentazione di nuovi rimedi che la possano debellare. Questa malattia uccide le vittime nel giro di sole 24 ore, principalmente causando asfissie e blocchi respiratori.

 

4 – Malattie Cerebrovascolari

Queste patologie, tolgono ossigeno e nutrienti al sistema cerebrovascolare, uccidendo 6 milioni di persone all’anno e lasciando i restanti 5 milioni permanentemente disabili. Se il trattamento non viene effettuato entro 3-6 ore dalla comparsa dei sintomi, l’attacco può essere fatale.

Uccide 32.000 cellule al secondo, lasciando spesso le vittime cieche, impossibilitate a parlare o, addirittura, paralizzate.

 

3 – Malattia di Chagas

E’ una parassitosi che attacca il sistema circolatorio. Spesso è provocata dal morso di un insetto notturno che trasmette il parassita direttamente nel sangue della vittima. L’ospite indesiderato, è capace di insinuarsi nel cuore e iniziare a distruggere tutto il sistema cardiovascolare.

Circa 50.000 persone muoiono ogni anno a causa di questa malattia, spesso ignorandone la presenza: la morte sopraggiunge con un attacco cardiaco, che se non viene subito trattato, risulta letale.

2 – Malattia da Meningococco

E’ la principale causa di meningiti negli UK. Circa 1.2 milioni di persone, ogni anno, vengono infettate dal Meningococco. Il batterio si insinua nel sangue e arriva ad attaccare le membrane cerebrali: nel giro di 24 ore, le vittime soffrono di forti mal di testa, vedono la comparsa di rush sulla pelle e hanno una spiccata sensibilità alla luce.

Senza una cura antibiotica immediata, i polmoni vanno in sepsi e le tossine raggiungono tutto il corpo. Anche con le massime cure, purtroppo, 1/3 dei pazienti muore e il 20% dei sopravvissuti resta invalido a vita e spesso anche senza arti, amputati per via delle numerose cancrene.

1 – Fascite Necrotizzante

E’ un’infezione batterica invasiva che attacca i tessuti. Spesso, si presenta in pazienti che hanno ancora delle ferite aperte dovute a cure ospedaliere, ma, si può anche contrarre con un semplice taglio. Una volta nel sangue, il batterio attacca immediatamente i tessuti del corpo.

Circa 1.500 persone la contraggono ogni anno, e nella maggior parte dei casi, l’amputazione è l’unica soluzione. Ma, anche con le dovute cure antibiotiche, 1/3 dei pazienti muore.

E dopo una classifica così terrificante, sappiamo quante vere e proprie “piaghe” affliggono ancora milioni di persone nel mondo e quante di nuove che non hanno ancora una cura.

Come sempre, non possiamo che sperare nel progresso della ricerca farmaceutica e in un maggiore interesse nel trovare i giusti vaccini e antibiotici, necessari a tutti coloro che sono ad altissimo rischio di contagio, ogni giorno, nei paesi più poveri del globo.

Comments

comments