47 Views

Di: Lesath

Sherlock, un nome particolarmente ingombrante. Sherlock, un nome che riporta alla mente l’arguto e geniale detective creato dalla geniale mente di Arthur Conan Doyle. Sherlock, un nome che si è legato non solo a quella ormai famosissima Baker Street, ma anche a romanzi, fumetti, serie televisive e videogiochi. Sherlock, un nome che ora si lega anche a un gioco di carte pubblicato in Italia da Ms Edizioni e che coinvolge da uno a otto giocatori.

Come è facile immaginare alla base di tutto ci sono delle indagini. Nella seconda stagione, che si compone di un nuovo trittico di avventure -L’Eredità del Padrino, 13 Ostaggi, Propagazione- bisognerà riuscire a capire chi abbia ucciso e perché Salvatore, che fine hanno fatto i rapinatori che stavano compiendo un colpo a Dubai e che cosa si cela dietro l’incendio che ha colpito un laboratorio di Oslo.

Ognuna delle tre avventure, vendute separatamente, permette ai giocatori di cimentarsi in una sfida di deduzione di diversa difficoltà in cui ogni indizio è prezioso per delineare il quadro generale degli eventi e riuscire a comprendere quello che è realmente accaduto senza farsi ingannare dalle apparenze.

La struttura del gioco è molto semplice e lo rende usufruibile in neanche cinque minuti dalla sua apertura: il sistema è un classico gioca una carta e pesca con un paio di leggere variazioni in base al numero di giocatori. Obiettivo ultimo è quello di totalizzare un buon punteggio finale calcolato in base alle risposte corrette fornite a un questionario conclusivo a cui vanno sottratte le carte lasciate in gioco che non fornivano indizi utili.

Per vincere è necessario attenzione ai dettagli, logica e un po’ di memoria. Sherlock è un gioco molto divertente e davvero avvincente che però ha dalla sua un grosso difetto: può essere giocato una sola volta; scoperta la soluzione diventa di fatto inutilizzabile per gli stessi giocatori. Il prezzo molto basso e la possibilità di farlo giocare ad altri, e magari assistere come esterni a ragionamenti e decisioni, sono però un palliativo importante a questa forte limitazione.

Titolo: Sherlock

Editore: Ms Edizioni

Comments

comments