11 Views

soldi-bancaUna storia particolare e sicuramente curiosa. Di quelle da raccontare per il lieto fine, una volta tanto. Oltre che per l’umanità e l’onestà di uno dei protagonisti in causa.

Siamo a Las Vegas, capitale mondiale del gioco d’azzardo; vera e propria mecca di chiunque sia appassionato di giochi e sogno proibito di molti che non hanno mai avuto il coraggio di recarvisi. Il soggetto in questione è uno dei tanti che arrivano in quel luogo, con il sogno di sbancare vivo nella mente; e il budget da investire ben stretto tra le mani.
Forse non tanto in questo caso perché, una volta sceso dal taxi, il giocatore ha lasciato una borsa con 7mila euro in contanti sul sedile posteriore della vettura. Una svista non da poco che poteva costare cara. Così non è stato grazie all’onestà del secondo personaggio di questa storia: il tassista.
Resosi conto di quanto accaduto infatti, è tornato indietro fino al casinò dove aveva lasciato, pochi minuti prima, il cliente. Quindi è entrato nell’edificio e si è messo alla ricerca dello sbadato passeggero per restituirgli i soldi.
Una ricerca piuttosto difficoltosa dato il grande numero di giocatori che affollano le sale dei casinò a Las Vegas: ma alla fine ha prodotto i suoi frutti. Il tassista ha ritrovato la persona che aveva dimenticato i soldi nella sua vettura. E glieli ha restituiti.
Una vicenda molto ‘romantica’, di quelle da raccontare ad amici e parenti; eppure non è l’unica storia su questa falsa riga. In passato ad esempio era capitato un qualcosa di simile ad un nostro connazionale italiano.
Siamo sempre a Las Vegas, stesso casinò: il Rio. Il giocatore nostrano, Carlo Savinelli la cui storia ha fatto il giro del globo, dimentica sul tavolo di un bar la cifra cospicua di 20mila dollari tra contanti e fiches.
In quell’occasione ad essere onesto fu il personale del bar, che mise da parte al sicuro l’intera somma attendendo il ritorno del legittimo proprietario. Che ha potuto riprendersi quanto aveva dimenticato.
Di episodi simili, con il lieto fine, ce ne sono diversi; il mondo del gioco d’azzardo è in grado di dar vita anche a storie come queste.

Comments

comments