23 Views

dirittigay“Il cartello davanti allo studio del dentista toscano con il quale una sedicente organizzazione informa i pazienti che quel professionista è gay non solo solo è un gesto inaccettabile di intolleranza ma una offesa alla dignità ed al rispetto delle persone. Al collega la mia personale solidarietà e quella di tutti i 24 mila dentisti ANDI”.

A dirlo è Gianfranco Prada, presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, la più rappresentativa della categoria con oltre 24.000 Iscritti, dopo aver letto della notizia riportata oggi da molti quotidiani sul gesto di discriminazione a cui è stato sottoposto un dentista toscano. “E’ incredibile – continua Prada – che ancora oggi gli orientamenti sessuali di una persona non solo siano fattore di discriminazione ma vengano indicati come potenziali rischi per la salute altrui, come se l’omosessualità fosse una malattia. Quel cartello appeso alla porta dello studio del collega toscano rappresenta un inaccettabile gesto di intolleranza oltre a celare una incredibile violenza nei confronti di una persona che ha scelto, giustamente, di non nascondersi vivendo la propria vita normalmente”.

Comments

comments