55 Views

 DSC_2934Debutto in Wrc e prima vittoria assoluta. Il Rally del Ticino di Kevin Gilardoni è quanto di più vicino ai migliori desideri del pilota italo elvetico. Il sogno, di per sé, era quello di poter debuttare su una delle migliori auto da rally ma pensare, al debutto, di cogliere la vittoria assoluta, era già un’aspettativa forse fin irriverente nei confronti dei numerosi top driver che nella gara di Campionato Svizzero e Lombardia Ronde Cup  si erano dati appuntamento.

Kevin Gilardoni invece era convinto dell’impresa e la motivazione, unita ad una Hyundai perfetta, ad un top team (l’HMI) e a doti velocistiche importanti, ha contribuito a centrare l’obiettivo. Sempre in testa alla corsa, Gilardoni si è imposto con autorevolezza in tutte e cinque le prove speciali percorse (ad una è stato assegnato il tempo imposto per sospensione a causa del maltempo) nonostante condizioni meteo difficili e mutevoli. Partito subito forte sulla Valcolla1, il pilota di Grandola ed Uniti ha capito che poteva vincere la gara: “ Alla vigilia ero sicuro che avrei potuto fare bene perché nei test mi sentivo calzare la Hyundai molto bene– racconta un entusiasta Gilardoni. “ La prima speciale era un po’ la prova del nove e quando ho visto il tempo a fine prova ho capito che ce l’avremmo potuta fare. Sono emozionato, non ho parole per descrivere il mio stato d’animo!

Ticino Delucchi2Gilardoni fatica ancora a realizzare quanto fatto: “ Se penso che tre anni fa mi avvicinavo ai rally dopo anni di kart, pista, Nascar e ruote scoperte, non immaginavo di poter trionfare in così breve tempo in un rally molto ambito come il Ticino che per chi è svizzero o chi come me vive in Canton Grigioni, è il rally per eccellenza. Devo dire grazie ai miei partner che hanno fortemente creduto nel mio progetto e che mi seguono fin dagli inizi della mia carriera, al mio navigatore Corrado che è anch’esso al primo successo in carriera e alla Scuderia Movisprt; un pensiero particolare va alla mia famiglia che mi sostiene e a tutti coloro che credono in me e che erano presenti all’arrivo per condividere con me questa gioia. Dedico a loro la mia prima vittoria!”

Chi ha corso in difesa questo weekend è stata l’A-Style Team ha chiuso il Rally Ronde del Ticino in sesta posizione assoluta grazie alla bella gara di Mirko Puricelli, pilota di Riva San Vitale che mancava dalle gare dallo scorso novembre.

puricelli lugano speedlive fotoSu Ford Fiesta Wrc ed insieme a Gabriele Falzone, il campione in carica della Lombardia Ronde Cup (portacolori della MV Motorsport) ha messo in campo tutte le sue qualità per affrontare un rally difficile caratterizzato dalle bizze del meteo che, nella sua variabilità, ha anche messo a dura prova la Ford Fiesta Wrc. Alla fine il driver dell’A-Style si è classificato al 6° posto assoluto. Dalla sua, un paio di quarti posti parziali che hanno detto bene del suo valore. “Il temporale ha creato qualche fastidio tecnico che ci ha attardati in ps3 e nell’ultima ma ciò conta poco: la squadra ha lavorato bene come sempre e sono contento del risultato– ha dichiarato Puricelli al traguardo.”

Più sfortunato l’altro pilota dell’A-Style Team vale a dire Lorenzo Della Casa, navigato da Moira Lucca. Il pilota di Stabio stava disputando una buona prova che lo avrebbe visto quasi sicuramente nella top ten del rally di casa ma un problema alla valvola wastgate che regola il turbo lo ha costretto alla resa prima della conclusione della gara. “Spiace perché era il rally di casa mia– ha detto Lollo- “ma sono contento per quanto fatto nelle prove disputate.”

A fine gara il team principal della squadra corse, Fabio Butti, ha commentato così la corsa dei due portacolori: “Mi spiace per Lorenzo ma in un lungo percorso di crescita ci potranno essere molte gioie così come episodi simili a questo. Di Mirko devo dire che è stato molto professionale nell’affrontare la gara e nel gestire le problematiche incorse riuscendo a condurre la Fiesta al traguardo in una pregevole posizione assoluta; questo dimostra la sua maturità di pilota nonostante si sia affacciato ai rally solo da pochi anni.

Podio Rally Internazionale del Ticino

  • GIlardoni-Bonato, Hyundai i20 Wrc-Movisport in 28’14”7
  • Re-Bariani, Ford Focus Wrc-D-Max Swiss a 24”9
  • Carron-Grand, Ford Fiesta R5-D-Max Swiss a 28”

Comments

comments