Un impegno su due fronti, archiviato regalando ulteriore linfa ad un trend di grandi contenuti: Jolly Racing Team ha chiuso la stagione sportiva 2021 elevandosi sulle strade del Rally di Sperlonga grazie ad una performance globale che ha visto spiccare Francesco Paolini, portacolori che – al volante della Renault Clio S1600 di Laserprom015 – ha conquistato il successo tra le vetture a due ruote motrici. Primo esemplare giunto all’arrivo alle spalle della nutrita schiera di “R5”, le turbocompresse della classe maggiore, il pilota della scuderia valdinievolina si è ritagliato un ruolo da “primattore” condividendo la brillante performance con Marco Nesti valsa il primato di classe S1600.

“Una gara difficile perché i locali hanno fatto sentire tutta la loro esperienza su strade totalmente diverse dalle nostre – il commento di Francesco Paolini – siamo partiti convinti di quello che potevamo fare sferrando l’assalto decisivo nella prova notturna e conquistando la leadership tra le vetture a trazione anteriore. Ringrazio Gianni Lazzeri per la vettura messa a disposizione e la scuderia Jolly Racing Team per questo bellissimo finale di stagione”.

Soddisfazioni anche dalla classe A7 con Luca Bertolozzi e Chiara Lombardi vincitori del confronto dedicato alle vetture 2000 di Gruppo A su Renault Clio Williams. Una categoria monopolizzata dai colori di Jolly Racing Team con Massimo Lentini e Lorenzo Ancillotti – alla prima collaborazione in abitacolo – secondi sui sedili della Peugeot 205 Rally. Obiettivo raggiunto anche da Fabrizio Marzico e Franco Nannetti, con il pilota soddisfatto dell’aver concluso i quattro passaggi proposti da “La Magliana” al volante della Fiat Seicento, utilizzata in precedenza solo due volte.

Pedana d’arrivo che ha reso merito all’impegno di Alessio Natalini (14° assoluto su Skoda Fabia R5) ma che non ha sorriso al giovane Simone Brachi, con la Renault Clio R3C fuori causa sulla prima prova speciale.

Dal Lazio alle strade “di casa”, nella vicina Garfagnana. Il Ciocchetto Event, giunto alla sua trentesima edizione, ha garantito a Jolly Racing Team una degna conclusione della programmazione 2021. Seconda posizione di classe A5 per Maurizio Corsi e Fabio Fagni, su Peugeot 106. Il pilota larcianese ha mancato il successo per poco meno di due secondi, chiudendo una parentesi stagionale che lo ha visto partecipare a cinque competizioni. Esordio su Renault Clio Williams soddisfacente per Giuseppe Carli, affiancato da Nicolò Micheletti in una condotta valsa la quarta posizione di classe A7.

Nella classe N3, a sfiorare il podio è stato Luca Bazzano, con Valentina Gaffi alle note, in lotta per il terzo gradino del podio fin dalle prime fasi di gara. A limitare la performance è stato un problema all’impianto frenante della loro Renault Clio RS. In quinta piazza, l’Alfa Romeo 145 di Massimiliano Pantaleone e Lorenzo Fratta. Obiettivo raggiunto per l’equipaggio, soddisfatto nell’aver conquistato la pedana d’arrivo di una gara concentrata dal punto di vista chilometrico ma altamente selettiva. Fuori causa, nella settima prova speciale, la Renault Clio RS di Daniele Dell’Amico e Gabriele De Angeli, con il pilota tornato dopo due anni al volante della vettura. Sfortunato ritiro per Andrea Lenzi ed Alessio Pellegrini, costretti ad uscire dal confronto quando si trovavano in terza posizione di classe A0. Vittoria nella classe A0 per Mirco Bignogna, copilota in gara su Fiat Seicento mentre, a conquistare la terza posizione di classe N3, è stata la codriver Sabrina Cintolesi, su Renault Clio RS.

Comments

comments