25 Views

“E’ incomprensibile la posizione del Pd che attacca il gip di Taranto, forse Fassina ha preso un colpo di sole in quanto parla, inoltre, di un piano aziendale che a nessuno è dato conoscere”.

E’ quanto afferma in una nota il responsabile welfare e lavoro dell’Italia dei Valori, Maurizio Zipponi, che aggiunge : “La magistratura di Taranto, in tutte le sue istanze, sta tentando di applicare la legge italiana anche dentro l’Ilva, permettendo all’azienda di ristrutturarsi, mettendo in sicurezza gli impianti con la cessazione dell’ inquinamento dell’aria, della terra e del mare.  Sin dall’inizio la magistratura ha sopperito alla totale assenza delle istituzioni sul dramma che oggi stanno vivendo i lavoratori dell’Ilva e le loro famiglie. Non dovrebbe mai capitare di porre un lavoratore nella condizione di scegliere fra il lavoro e la propria vita. Se si è arrivati a questo punto è perche chi doveva agire non lo ha fatto, a partire dal governo italiano. È necessario che l’enormità degli utili realizzati fino ad ora dAi Riva siamo impiegati per bonificare L’ambiente. Ad oggi abbiamo visto utilizzare solo soldi pubblici, impegnati dal Governo e dalla Regione”. “Non è pubblico il piano di ristrutturazione dell’azienda  – conclude Zipponi – e i tempi di intervento, così come non è chiara la quantità di denaro che il gruppo Riva impegnerà  ma, soprattutto, non esistono le garanzie e le penalità necessarie in questi casi, qualora l’azienda non ottemperasse agli impegni presi”.

Comments

comments