149 Views

11(di Giulio Perrotta) Concludiamo il nostro percorso, con gli ultimi simboli legati al culti mistico del nazismo:

d) l’Ordine del “Sole Nero” (o Schwarze Sonne SS) era una setta esoterica con credenze mistico-alchemiche, facenti riferimento al “Sole Nero”. La società fondata da Himmler utilizzò tecniche sapienziali massonico-sataniche (o rettiliane) poiché cercava di recuperare il potere occulto dei serpenti lemuriani, cioè la possibilità di trasmutare la materia in una forzao cculta superiore, ma inerente il quarto livello dimensionale. La dottrina del “Sole Nero” proviene dall’Impero Accadico di Sargon il Grande, lo stesso Sargon che sarebbe divenuto poi il Re Scorpione egiziano, l’apportatore della scrittura e della civiltà, associato alla divinità Thot.

e) l’“Anello dell’Onore” era un simbolo di fedeltà all’arruolamento nelle SS; nel 1934 si decise di istituire, infatti, il SS-Ehrenring, l’Anello dell’Onore, chiamato comunemente “Totenkopfring der SS”, da assegnare agli ufficiali più fedeli e obbedienti. Le rune diametralmente opposte al simbolo della morte sono i simboli del passato e della prosperità che vengono ristabilite con il Nazismo; inoltre, l’anello forgiato in argento e lavorato a mano dalla Otto Gahr di Monaco, riportava l’incisione interna del nome dell’Ufficiale meritevole dell’assegnazione, la data e l’abbreviazione Slb. “Seinem Lieben” (“Il Nostro Caro”). La consegna, infine, avveniva in una cerimonia presenziata quasi sempre da Himmler.

f) il termine “Svastica” origina direttamente dal sostantivo maschile sanscrito svastika (devangar ) che indica in quella lingua il disegno di una croce greca con i bracci piegati ad angoli retti, simbolo religioso e propizio per le culture religiose originarie dell’India, quali il Giainismo, il Buddhismo e l’Induismo. Come simbolo prettamente augurale, fu utilizzato da molte altre culture fin dal Neolitico e dal tardo Paleolitico. Il simbolo è stato ritrovato in numerosi frammenti di ceramica nel Khuzestan (Iran) e nella scrittura utilizzata nell’Europa neolitica. Altri ritrovamenti risalgono all’Età del bronzo nella zona di Sintashta in Russia e all’Età del ferro nel Caucaso settentrionale e in Azerbaigian. In ambito buddhista, il simbolo dello svastika indica il Sole o, in Tibet, un simbolo dell’infinito. Anche in ambito induista. il simbolo destrorso è associato con il Sole e con la ruota del mondo che gira intorno ad un centro immobile. La “svastica” poi, in età moderna, venne utilizzato dalla tradizione nazista, riprendendola dai movimenti tedeschi che si rifacevano all’ideologia etno-nazionalista Völkisch, addossandogli di fatto un significato totalmente diverso, in quanto associato al fanatismo e all’odio raziale. Lo stesso Guido von List adottò la svastica come simbolo del neopaganesimo in Germania, idea seguita dalla Società Thule e su suggerimento del Dr. Friedrich Krohn della Thule Society, Hitler adottò la svastica all’interno di un cerchio come simbolo del partito Nazista nel 1920.

g) gli “UFO”, per Hitler, erano una vera e propria ossessione. Era un simbolo che voleva difatti riprodurre per combattere in volo i nemici, senza il pericolo di essere distrutti dall’artiglieria. Nel 1941, Hitler per impedire che altri potessero acquisire conoscenze esoteriche superiori alle proprie, sciolse le società segrete, tra cui la Thule, che però continuò la sua attività sotto l’unità segreta SS E-IV (Entwicklungsstelle 4), Nucleo di Ricerca Tecnica E-IV delle SS, mettendo in pratica i risultati degli studi effettuati, puntando ad oggetti discoidali ed aerodinamici. Il prototipo venne chiamato “Freya” ed esisterebbero delle testimonianze che affermano il successo del progetto. L’astronave avrebbe avuto una lunghezza di 140 metri e 30 metri di diametro, potendo contenere al suo interno una Haunebu IV e due Vril 2. Alcune foto pervenute proverebbero l’esistenza di questa Raumschiff  (Nave Spaziale), anche se non esistono prove in merito circa la sua reale genuinità; anzi, a parere dello scrivente, la stessa credo possa essere la prova dell’opera propagandistica del gruppo nazista per rafforzare degli adempti la credenza che si stava progettando il velivolo tanto ambito e che ormai il progetto era in fase di ultimazione.

 

12   13

 

Comments

comments