Saranno i chilometri proposti da Scuderia Etruria Sport – quelli del “suo” Historic Rally delle Vallate Aretine – ad inaugurare il Campionato Italiano Rally Auto Storiche 2022. La gara, alla sua dodicesima edizione, proporrà agli esponenti della specialità un binomio d’eccellenza: la città di Arezzo e gli esemplari che hanno scritto la storia del motorsport. Elementi che garantiranno a praticanti ed appassionati un fine settimana di spessore che avrà in venerdì 11 e sabato 12 marzo la sua massima espressione. Una cornice, quella garantita dalla “città dell’oro”, che abbraccerà i protagonisti del Tricolore in un doppio format, rally e regolarità sport, espresso sull’asfalto di tre prove speciali ripetute fino ad un totale cronometrato di 108 chilometri.

IL PROGRAMMA DI GARA

Sarà la località Le Caselle, ad Arezzo, a veder sbandierato il tricolore per la partenza del confronto, alle ore 15 di venerdì 11 marzo. Dalla pedana di partenza, le vetture si dirigeranno verso i primi chilometri di gara, proposti dai 7,48 chilometri della prova speciale “Rosina”, in programma alle ore 15.54.

Piazzale della Resistenza – a Bibbiena – sarà sede del primo riordinamento, regalando ai protagonisti una pausa dall’agonismo ed agli appassionati la possibilità di ammirare le vetture in uno scenario di grandi contenuti. Dal cuore di Bibbiena, allo scadere dei quarantacinque minuti previsti dal “break”, i conduttori torneranno a scaldare i motori avviandosi verso la zona artigianale “La Ferrantina”, teatro del parco assistenza. Alle 18.28 la partenza della seconda prova speciale, la ripetizione di “Rosina”, con arrivo della prima tappa previsto ad Arezzo (località Le Caselle) per le ore 19.38.

L’indomani, sabato 12 marzo, la partenza della seconda tappa vedrà i motori delle vetture accesi ad Arezzo, in località Le Caselle, dalle ore 8.30, con Castiglion Fiorentino ad ambientare il parco assistenza previsto a partire dalle ore 9.05. Da lì la gara vedrà esprimere tutto il proprio peso, con le prove speciali “Portole” e Rassinata” a garantire rispettivamente 16.55 e 14.55 chilometri di spettacolarità.

Trentacinque minuti di riordinamento – a Palazzo del Pero – ed il successivo parco assistenza previsto ancora a Castiglion Fiorentino, anticiperanno un altro passaggio su “Portole”, alle 14.07, e “Rassinata”, in programma alle 14.51. Da lì i protagonisti dell’Historic Rally delle Vallate Aretine sfrutteranno gli ultimi minuti previsti per il riordinamento (ancora a Palazzo del Pero) prima di dirigersi verso l’ultimo parco assistenza, quello di Castiglion Fiorentino. L’ultimo giro di prove speciali – la “Portole” delle ore 17.55 e la “Rassinata” delle 18.39 – eleveranno il vincitore assoluto e quello dei raggruppamenti previsti, con la pedana d’arrivo di Piazza della Libertà, ad Arezzo che – alle 19.29 – avrà l’onere di esprimere il primo verdetto del Campionato Italiano Auto Storiche.

Otto passaggi, oltre cento chilometri di gara ed una provincia – quella di Arezzo – coinvolta in prima persona dal nuovo progetto di Scuderia Etruria Sport, struttura che garantirà il massimo rispetto delle normative in atto per contrastare la diffusione del virus Covid-19 replicando gli sforzi profusi nella precedente edizione, quella che ha visto prevalere la Porsche Carrera RS di 2° Raggruppamento condotta da Alberto Salvini e Davide Tagliaferri (nella foto a sinistra).

Si è giunti alla definizione anche del programma di gara del 2° Rally Terra Valle del Tevere, in programma per il 26 e 27 febbraio 2022. Con l’annuncio, lo scorso dicembre, prima delle festività natalizie, della qualificata “lista” di validità, intorno alla gara si è registrato un notevole fermento, tanto interesse sia da parte dei piloti che degli appassionati ed anche da parte degli addetti ai lavori.

TRE VALIDITA’ UFFICIALI

Il 2° Rally Terra Valle del Tevere ha avuta riconosciuta la validità quale prima prova del Campionato Italiano Rally Terra Storico, poi ci sarà la validità internazionale, quella conferita dal Tour European Rally Series (TER), per il quale anche in questo caso aprirà la stagione, andando ad aggiungersi alla certezza del Challenge Raceday Rally Terra, di cui sarà il penultimo atto della stagione 2021-22. Orgoglio per una gara giovane e già decretata matura per accogliere le sfide più importanti.

 IL FORMAT “SNELLO” CON LO SCENARIO DELL TERRITORIO ARETINO

Chi accetterà la sfida si troverà intanto a correre in un paesaggio dai colori e dai caratteri forti, ricco di vestigia storiche. Ad esempio, il riordinamento notturno tra le due giornate di gara avrà luogo sotto le mura medioevali di Anghiari, realmente uno dei borghi più belli d’Italia e recentemente “eletto” dalla CNN il quarto borgo “più bello d’Europa”, il quartier generale della Gara a Pieve Santo Stefano in Centro Storico proprio accanto all’Archivio Storico Diaristico Nazionale il Parco Assistenza e l’Arrivo saranno a Sansepolcro, con il coinvolgimento di luoghi prestigiosi della città di Piero della Francesca.

Sotto il piano sportivo, invece si andranno ad affrontare 7 prove speciali in totale, una da correre per una sola occasione ed altre che saranno ripetute tre volte, un format certamente “a misura di pilota”, il ventaglio temporale della gara sarà il sabato e la domenica: il 26 febbraio sono in programma le operazioni di verifica che si svolgeranno al Borgo Palace Hotel di Sansepolcro, le ricognizioni, Shakedown e la prima prova speciale, la quale avrà copertura televisiva, per poi passare il testimone all’indomani, domenica 27, con il resto delle sfide.

 

Chilometraggi contenuti, di conseguenza costi bassi generali di partecipazione, sono due fattori imprescindibili della gara, la quale cade due settimane dall’inizio del Campionato Europeo Rally (Rally Serras de Fafe, in Portogallo) e tre dall’inizio del Campionato Italiano Rally Terra, per cui la sfida proposta da Valtiberina Motorsport si pone come l’occasione migliore da sfruttare per fare training in vista dell’avvio ufficiale dei due campionati, oltre che per far vivere il terzo atto del sempre frizzante Campionato “Raceday”.

IL PROGRAMMA DI GARA

 

APERTURA ISCRIZIONI

Giovedì 27 Gennaio 2022

CHIUSURA ISCRIZIONI

Venerdì 18 Febbraio 2022

CENTRO ACCREDITI – DISTRIBUZIONE ROAD BOOK – NUMERI DI GARA – MATERIALI

Venerdì 25 Febbraio 2022 dalle ore 18.00 alle ore 22.00

Sabato 26 Febbraio  2022 dalle ore   7.00 alle ore 10.00

presso Sansepolcro (Arezzo) – Borgo Palace Hotel, Via Senese Aretina 80

RALLY HEADQUARTER – DIREZIONE GARA – COMMISSARI SPORTIVI

c/o Pieve Santo Stefano (Arezzo) – Palazzo Comunale, Piazza Plinio Pellegrini

Venerdì 25 Febbraio 2022      dalle ore 16.00 alle ore 22.00

Sabato 26 Febbraio  2022      dalle ore   7.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 20.00

Domenica 27 Febbraio 2022  dalle ore   7.00 alle ore 18.00

SALA STAMPA

c/o Pieve Santo Stefano (Arezzo) – Palazzo Comunale, Piazza Plinio Pellegrini

Sabato 26 Febbraio  2022               dalle ore 9.00 alle ore 20.00

Domenica 27 Febbraio 2022           dalle ore 7.30 alle ore 18.00

RICOGNIZIONI AUTORIZZATE

Sabato 26 Febbraio 2022                dalle ore 7.30 alle ore 11.30

APERTURA PARCO ASSISTENZA

Venerdì 25 Febbraio 2022                dalle ore 17.00

Sansepolcro (Arezzo), Zona Industriale Santa Fiora, Via Divisione Garibaldi

VERIFICHE TECNICHE ANTE-GARA

Sansepolcro (Arezzo), Zona Industriale Santa Fiora, Via Divisione Garibaldi

Venerdì 25 Febbraio  2022            dalle ore 18.00 alle ore 22.00

Sabato  26 Febbraio  2022            dalle ore 07.30 alle ore 10.30

SHAKEDOWN

Sabato 26 Febbraio 2022                dalle ore 12.00 alle ore 15.00

Anghiari (Arezzo) – Km 2.3

 

Partenza – Sansepolcro, Via Maestri del Lavoro

Sabato 26 Febbraio dalle ore  17.15

Riordino INAnghiari, Parcheggi Sotto Le Mura

Sabato 26 Febbraio dalle ore  18.10

Riordino OUTAnghiari, Parcheggi Sotto Le Mura

Domenica 27 Febbraio  dalle ore   7.30

Arrivo FinaleSansepolcro, Viale A. Diaz

Domenica 27 Febbraio  dalle ore 16.30

 

NOTE TECNICHE SUL PERCORSO

230 km totali, chilometraggio complessivo delle PS nei limiti Raceday Rally Terra (Min 45km – Max 60km)

Previste n°7 Prove Speciali totali, 1 PS da percorrere una volta, 2 PS da ripetere tre volte).

Previsti n°3 Parchi Assistenza in Z.I. Santa Fiora, Via Divisione Garibaldi, Sansepolcro (AR)

Previsti n°3 Riordinamenti – N°1 ad Anghiari e N°2 presso Baschetti Autoservizi a Sansepolcro.

Non è previsto Parco Partenza, le vetture si incolonneranno direttamente al C.O. Zero dal posto assegnato in Parco Assistenza

La prima edizione della gara, già molto partecipata, vide il successo pieno del marchio Skoda, con tre Fabia R5 salite sul podio. Primo gradino per Niccolò Marchioro, in coppia con Marchetti, davanti di 8”4 al bergamasco Matteo Gamba, affiancato da Gonella, mentre terzo, per soli cinque decimi, finì il giovane boliviano Bruno Bulacia, con alle note lo spagnolo Penate.

Comments

comments