7 Views

“In questi giorni l’Italia dei Valori sarà il megafono dell’Italia che lavora e che protesta contro la legge sui licenziamenti facili voluta dal governo Monti”. E’ quanto afferma il responsabile lavoro e welfare dell’IdV, Maurizio Zipponi, che aggiunge: “Tutte le città del Paese si fermeranno per scioperi e sit in di protesta che culmineranno mercoledì con la manifestazione indetta dalla Cgil in piazza Montecitorio. L’Italia dei Valori sarà in piazza per sostenere le battaglie dei lavoratori e per opporsi allo smantellamento dei diritti messo in atto dall’esecutivo dei banchieri.

La controriforma del ministro Fornero è stata giudicata in maniera negativa da tutti i settori delle attività produttive, dagli artigiani agli industriali, dai sindacati, dai lavoratori e, soprattutto, dai giovani, presi in giro e condannati alla precarietà da questo governo. E’ una riforma che non serve al rilancio dell’economia del Paese, dannosa ed inutile per imprese e lavoratori che dovranno gestire il disastro provocato dal ministro del lavoro, anche quando se ne andrà in qualche grande ente o in una grande banca”.

Comments

comments