35 Views

A distanza di vent’anni, oggi come allora, “Hanno ucciso l’uomo ragno 2012” (prodotto da Claudio Cecchetto e Pierpaolo Peroni feat. Don Joe, per Atlantic/Warner Music), torna a scalare le classifiche di vendita. Ad una settimana dalla sua pubblicazione, infatti, il disco celebrativo del ventesimo anniversario dell’album originario e che ripropone tutte le canzoni ricantate e riarrangiate da Pezzali con i maggiori esponenti della scena rap, entra direttamente al primo posto tra i dischi più venduti.

Era, infatti, il 1992 quando gli 883 , alias Max Pezzali e Mauro Repetto, pubblicarono il loro primo album “HANNO UCCISO L’UOMO RAGNO” raggiungendo la prima posizione della Hit Parade con oltre 600.000 copie vendute e diventando la colonna sonora di un’intera generazione.

Sempre noi”, il singolo inedito di Max Pezzali realizzato con la collaborazione di J- Ax, che ha anticipato in radio la pubblicazione di “Hanno ucciso l’uomo ragno 2012”, è accompagnato in tv dal relativo video. Girato a Milano per la regia di Gaetano Morbioli (Run Multimedia),  vanta protagonisti d’eccezione, oltre ad oggetti e ambientazioni anni ’90: si riuniscono, eccezionalmente Mauro Repetto, riformando gli 883,  J- Ax,  Claudio Cecchetto e Pier paolo Peroni, produttori di Pezzali, Space one,  Franco Godi, produttore di J- Ax, Sergio Pappalettera, storico grafico e altri amici.

Di seguito la track list:

  1. SEMPRE NOI feat. J-Ax
  2. NON ME LA MENARE feat. Entics
  3. S’INKAZZA (QUESTA CASA NON È UN ALBERGO) feat. Ensi
  4. 6/1/SFIGATO feat. Two Fingerz
  5. TE LA TIRI feat. Emis Killa
  6. HANNO UCCISO L’UOMO RAGNO feat. Dargen D’Amico
  7. CON UN DECA feat. Club Dogo
  8. JOLLY BLUE feat. Fedez
  9. LASCIATI TOCCARE feat. Baby K

A proposito della contaminazione tra il pop degli 883 e il rap degli ospiti di prestigio, Max ha dichiarato:

Il Rap italiano sta vivendo una vera e propria esplosione perché è l’unica realtà musicale che parla dritto al cuore e al cervello dei ragazzi, con immediatezza di linguaggio e contenuti che raccontano il mondo reale così com’è. Ascoltare gli artisti che hanno collaborato a questo progetto rimare sulle canzoni del primo album degli 883 mi ha riportato all’incosciente entusiasmo di allora, e mi ha fatto capire che in fondo i sogni, le paure, i bisogni e le emozioni dei ragazzi non sono poi così cambiati negli ultimi vent’anni. Sono orgoglioso di aver ospitato la Champions League del rap su un mio disco: grazie a tutti, è stato un onore.”

Mentre tra gli ospiti si segnalano le dichiarazioni di J-Ax e Ensi.

L’ex vocalist degli Articolo 31 ha così parlato del nuovo progetto:

Io e Max siamo fratelli da madri diverse. Parliamo la stessa lingua e abbiamo avuto esperienze di vita molto simili. Entrambi siamo entrati nel mondo della musica italiana dalla finestra e non dalla porta principale.

Comments

comments