32 Views

Giovedì 17 maggio la Città di Torino celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia e la transfobia per affermare l’impegno contro ogni forma di violenza nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender.

Il 17 maggio 1990 è la storica data in cui l’omosessualità venne rimossa dalla lista delle malattie mentali da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
La celebrazione vuole dunque ricordare le vittime dell’omofobia e contribuire a diffondere la cultura del rispetto reciproco e della convivialità di tutte le differenze.

La Città di Torino, insieme ai Partner istituzionali, organizza numerose iniziative per celebrare il 17 maggio in collaborazione con il Coordinamento Torino Pride, composto dalle associazioni lesbiche, gay e transgender locali.
Tante le istituzioni e le associazioni coinvolte, con un intreccio di partnership che vedono collaborare la pubblica amministrazione e il volontariato sociale e culturale.
Numerosi sono gli eventi promossi dalle Circoscrizioni cittadine e rivolti alla cittadinanza per affrontare e approfondire lo scottante tema dell’omofobia.

L’evento culminante è previsto per la mattina di giovedì 17 alle ore 10 nella Sala Rossa di Palazzo Civico, dove si parlerà di politiche locali contro l’omofobia, con il contributo della sociologa Chiara Bertone che presenterà le ricerche svolte per il progetto europeo AHEAD (Against Homophobia. European Local Administration Devices – Contro l’Omofobia. Strumenti delle Amministrazioni Locali Europee).
Si tratta di un importante momento di riflessione sulle politiche locali che assume anche un forte valore simbolico, suggellando con un riconoscimento istituzionale l’impegno che la Città si è assunta per la promozione dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender nel quadro del rispetto dei Diritti Umani e Fondamentali della persona, dell’eguaglianza sostanziale di opportunità per tutti e della rimozione di tutte le forme di discriminazione.

Tra le molteplici iniziative, previste per giovedì 17, si segnalano:
– Piscina Trecate, Via Vasile Alecsandri 29, dalle ore 10 alle 22 distribuzione di materiale informativo ed esposizione della mostra di manifesti “Libertà di essere, libertà di amare”;
– Piazza Castello dalle ore 16 alle 22 evento di piazza con installazioni artistiche, un punto informativo e nel pomeriggio un flash mob, per poi
concludere la serata con un momento musicale e letterario di riflessione con il primo concorso nazionale dal titolo “Le Poesie che Vincono la Paura”.
– sala Operti, corso Siracusa 213, alle ore 18 presentazione del film “Due volte genitori” di Claudio Cipelletti prodotto da AGEDO (Associazione di Genitori di Omosessuali) a cui farà seguito un dibattito;
– +Spazio4, via Saccarelli 18, alle ore 20.30 presentazione del documentario “Nessuno uguale. Adolescenti e omosessualità” che affronta il disagio e l’isolamento che vivono le ragazze lesbiche e i ragazzi gay, in particolare in famiglia e a scuola.
A tutti gli appuntamenti della giornata è prevista la presenza dell’assessore alle Pari Opportunità Mariacristina Spinosa.

Il programma completo è disponibile all’indirizzo http://www.irma-torino.it

Comments

comments