I funzionari dell’Ufficio SVAD della dogana di Genova, in collaborazione con i militari del II Gruppo della Guardia di Finanza di Genova, nel corso della consueta attività svolta in ambito portuale mirata al contrasto delle importazioni di merci illecite, hanno individuato la settimana scorsa presso il V.T.E. di Genova Voltri un container sospetto che, esternamente, presentava evidenti segni di effrazione e danneggiamenti alle porte. Si è quindi deciso di effettuare un controllo della merce al suo interno, scoprendo così, seminascosti tra il materiale trasportato, asparagi in scatola, tre borsoni contenenti poco meno di 100 kg di cocaina purissima, suddivisa in panetti.
La merce, proveniente dal Perù con scalo in Grecia, era giunta da pochi giorni nel porto di Voltri.
La costante opera di prevenzione svolta dall’Agenzia all’interno degli spazi doganali, unitamente alla Guardia di Finanza, ha pertanto consentito di scoprire e sequestrare l’illecito carico, il cui valore al dettaglio si calcola che superi i 5 milioni di euro.

Comments

comments