44 Views

Un podio mancato per un errore nel finale alla 1^ Ronde di Halloween, a San Marino, ha privato Pavel Group di un nuovo alloro.

Con una Skoda Fabia R5 della squadra erano al via gli aretini Paolo Segantini e Manuel Piras, sino dal via protagonisti da podio, con un secondo tempo assoluto nella prima prova ed il migliore riscontro cronometrico sulla seconda, un’azione decisa che faceva pensare al podio, nonostante ci fosse da trovare il miglior feeling con la vettura che usavano per la prima volta. Poi, la fase centrale di gara sofferta, senza prendere rischi eccessivi con la strada che era andata a sporcarsi, riuscendo a stare terzi assoluti prima di vedersi relegati al sesto posto per via di un cerchio danneggiato durante l’ultima prova speciale. L’esito della gara sammarinese è da “bicchiere mezzo vuoto”, ma certamente le indicazioni avute hanno dato soddisfazione. La squadra e l’equipaggio hanno trovato immediatamente sintonia, tant’è che la sfida li ha visti sempre ai vertici, con la reciproca soddisfazione.

Soddisfazione espressa da Paolo Segantini: “Poteva essere un risultato da podio, magari non da primo gradino, ma secondi o terzi potevamo arrivare. Purtroppo abbiamo “pizzicato” una gomma e rotto un cerchio, non mi sono fidato, temevo che cedesse all’improvviso ed allora abbiamo terminato con cautela. Mi è dispiaciuto molto non tanto per me ma per il mio copilota che ci mette tanto impegno ma soprattutto per la squadra, che ci ha portato una Fabia perfetta e che in due giorni ci ha fatti sentire come in famiglia. Tutto era perfetto, purtroppo non ci voleva il cerchio rotto, non me la sono sentita di rischiare. Un grazie a Stefano Rafanelli, i suoi consigli dopo ogni prova ci facevano progredire, un grazie ad Andrea Lenzi ed a tutti i ragazzi di Pavel Group, con la promessa di rivederci presto per regalargli quella soddisfazione che stavolta ci è mancata!”

 

Comments

comments