1,387 Views

Si è svolta lo scorso fine settimana “Games & Co.”, la fiera dedicata al mondo del Cosplay, del Gaming e della cultura pop presso Pordenone Fiere.

Ho avuto modo di partecipare a questo evento durante la giornata di Domenica 19 Novembre portando anche io stessa un Cosplay per immedesimarmi al meglio nell’atmosfera della fiera e provarne le varie attività.

AIFA ha allestito una bellissima area fotografica dove il personale è stato gentilissimo e disponibilissimo nell’immortalare chiunque lo desiderasse durante l’intera giornata.

Molto ampia era l’area dedicata ai vari stand dove spiccavano gli artisti indipendenti che spiazzavano attraverso le loro creazioni che andavano dal mondo dei videogiochi, a quelli degli anime, dei film, delle serie più amate e molto altro.

L’area gaming era molto ben curata anche nella parte dedicata al retrogaming dove ho avuto modo di provare e partecipare ad uno dei due tornei, erano nell’ordine Street fighter (potremmo considerarlo un po’ come il nonno/papà di Tekken) e il mitico ed immortale Tetris nel quale ho scelto di cimentarmi. Ho trovato molto bello ed originale il fatto che il torneo di questi due giochi sia stato svolto con dei cabinati originali dell’epoca e non utilizzando delle console moderne, l’atmosfera così è stata più originale e coinvolgente.

La gara Cosplay è stata organizzata dal gruppo Costrive ed ha avuto nel totale ben quasi 60 iscritti tra singoli, gruppi e coppie Cosplay che hanno portato in scena le esibizioni più disparate e variegate.

Di fianco negli altri padiglioni della fiera si è svolta la fiera dedicata al mondo dei radioamatori (dove era possibile provare a scrivere il proprio nome in codice Morse sotto la guida di alcune guide che introducevano gli osservatori al mondo dei codici e non solo) e dell’elettronica.

Un evento complessivamente ben organizzato e ben curato, forse poche attività proposte in zona palco dove l’attività principale è stata la gara Cosplay (che è cominciata verso le tre del pomeriggio) che però ha lasciato la prima parte della giornata con il palco semi-vuoto.

Messua Mazzetto

Comments

comments