94 Views

Nonostante il meteo abbia frenato la partenza della stagione balneare e portato a un calo di afflussi, gli stabilimenti balneari si stanno dimostrando resilienti. Se, infatti, le prenotazioni di lettini e ombrelloni in Italia durante la settimana del 2 giugno hanno registrato una flessione annuale del 30%, la situazione è però già in miglioramento, grazie alla riapertura graduale degli stabilimenti anche nelle zone colpite dal maltempo, inclusi quelli della riviera romagnola, dimostrando la volontà del settore balneare di garantire una grande stagione agli ospiti estivi. Sole e mare rimangono infatti in cima ai pensieri di milioni di turisti, come confermano i numeri Spiagge.it, il portale di riferimento in Italia per la prenotazione di ombrelloni e la gestione degli stabilimenti balneari, che sta registrando un importante aumento di prenotazioni per l’estate 2023, con un incremento del +110% rispetto allo scorso anno. Il ticket medio raddoppia, indice del fatto che online gli utenti stanno prenotando sempre di più periodi lunghi e non solo la singola giornata al mare.

Una crescita che conferma anche l’interesse da parte dei gestori degli stabilimenti ad aprire un canale di comunicazione online: gli stabilimenti registrati sul portale Spiagge.it sono cresciuti del +50% ad oggi rispetto all’anno precedente.

Sono dunque numerosi i vacanzieri, sia italiani che stranieri, che hanno deciso di prenotare un lettino o un ombrellone in anticipo, mostrando una netta preferenza per alcune regioni: Campania (30%), Friuli Venezia Giulia (14%), Veneto (12%), Puglia (10%) e Liguria (8%) sono le destinazioni più scelte, con la costiera amalfitana, il litorale della costa veneziana, il Salento e la città di Grado a guidare il trend. Sulla Costa d’Amalfi si prediligono le prenotazioni giornaliere mentre nelle aree pugliesi, friulane e venete si registrano periodi di vacanza più lunghi con una media di 4 giorni.

Sul portale sono particolarmente attivi i turisti stranieri le cui prenotazioni, secondo le statistiche di Spiagge.it, corrispondono a circa il 30% del totale, con una prevalenza di booking da Stati Uniti (13%), Austria (5%), Germania (5%) e Cina (2%). Positano si conferma la meta preferita per i turisti esteri, in particolare dagli americani, che cercano “esperienze di spiaggia” in Italia.

“Questi numeri sono la prova del nostro impegno costante per la qualità e l’innovazione e ne siamo entusiasti: l’intento è quello di diventare un punto di riferimento a 360 gradi, per chi pensa al mondo delle vacanze, e assicurare ai nostri clienti un’esperienza che includa servizi spiaggia e non solo”, spiega Niccolò Para, co-fondatore di Spiagge.it.

Il brand italiano leader nel settore delle spiagge è infatti attivo su diversi fronti, a partire da quello delle partnership con Estathé (Gruppo Ferrero) e Bilboa (Bolton Group). In particolare, Spiagge.it ed Estathè hanno da poco lanciato un contest nazionale a premi che coinvolgerà oltre 3.000 punti vendita Estathé in tutta Italia. Insieme a Bilboa, invece, Spiagge.it organizzerà una campagna per la distribuzione di monodose di crema solare in decine di stabilimenti, con l’obiettivo di ricordare ai bagnanti l’importanza della protezione solare per poter vivere al meglio la loro estate italiana.

Ad oggi, sono oltre 1.600 gli stabilimenti balneari italiani partner di Spiagge.it: il servizio è arrivato a coprire più del 20% del mercato nazionale.

A conquistare gli utenti è la facilità di utilizzo di Spiagge.it che, tramite app o browser, permette di prenotare e pagare il proprio posto in spiaggia, anche in caso di programmi last minute. Ad attrarre gli stabilimenti è invece la possibilità di gestire da un’unica piattaforma le prenotazioni di lettini e ombrelloni e di avere sotto controllo i pagamenti e i servizi richiesti, dal noleggio di accessori al servizio food.

L’azienda è da poco entrata a far parte di A-Road, il programma d’élite di accelerazione e fundraising di Growth Capital, dedicato alle scaleup più promettenti che vogliono intraprendere un percorso per arrivare rapidamente al round Serie A: un traguardo che conferma il trend in crescita di Spiagge.it.

Comments

comments