36 Views

svelaincontriIn un periodo di crisi economica diventa difficile non solo pagarsi gli studi all’università, ma anche condurre una vita quotidiana il più possibile serena e senza patemi d’animo sull’arrivo della fine del mese e, così sempre più ragazze scelgono di intraprendere la carriera di escort dal vivo o tramite web, su siti come Svelaincontri.com. Si tratta di un percorso che può apparire di primo impatto come contrario alla morale dominante, ma ormai è stato sdoganato anche questo tipo di professione visto che sempre più donne incominciano l’attività per sostenersi nella quotidianità.

Solitamente quando di parla di escort si fa riferimento sempre a ragazze straniere, ma non è poi tanto vero visto che negli ultimi tempi, facendo anche un rapido giro sui siti specializzati del settore, sono sempre più le giovani italiane che intraprendono questa strada. Il motivo? La crisi che non fa trovare lavoro, ma soprattutto i clienti che in un mondo globalizzato cercano le “indigene” più che andare con le straniere che ormai sono sdoganate in ogni dove ed evidentemente non solleticano più i pruriti più reconditi dell’uomo medio italiano. 

Italiane che secondo gli ultimi dati statistici non si gettano solo sulla carriera di escort, ma sempre più diventano protagonista anche nei centri massaggi, che nell’immaginario collettivo invece sono ad appannaggio di una professionalità per lo più di origine cinese. Sempre più centri di massaggi hot, anche se di proprietà del Sol Levante, impiegano ragazze nostrane perché è il cliente a ricercarle: “Magari si tratta di signore che hanno perso il lavoro e non sanno come fare, magari sono donne che non sanno come mantenere i figli oppure semplicemente studentesse che si pagano l’università: fatto sta che i cinesi pagano bene e in contanti”, questo è il refrain delle massaggiatrici italiane.

Escort o massaggiatrice comunque si è arrivati a un punto dove sempre più il sesso a pagamento viene sdoganato in maniera esplicita e senza tanti pregiudizi che esistevano fino a qualche anno fa. L’italiano medio, sposato o fidanzato sono questi i clienti abituali, è alla ricerca di nuove trasgressioni che non trova con la propria compagna e quindi è disposto a pagare per ottenere soddisfazione. Ma affinché il gusto sia soddisfatto ora vuole tutto Made in Italy e le signore di certo non si sottraggono perché si tratta solo di lavoro senza alcun coinvolgimento affettivo e, si sa, i soldi non sono tutto ma se ci sono di sicuro fanno vivere meglio.

Comments

comments